POLITICA

Caso Galligani, il consigliere Niccolai (Pd): “Tomasi difenda l’immagine di Pistoia. Ora o mai più”

"Ogni giorno che passa la posizione pilatesca del Sindaco unita alle gravissime affermazioni di Galligani fanno parlare di Pistoia ben oltre i confini del nostro territorio".

Caso Galligani, il consigliere Niccolai (Pd): “Tomasi difenda l’immagine di Pistoia. Ora o mai più”
Pistoia, 21 Maggio 2020 ore 11:44

Il consigliere regionale Marco Niccolai si è espresso riguardo alle mancate dimissioni di Lorenzo Galligani dal consiglio comunale di Pistoia. E lo ha fatto con un appello rivolto direttamente al sindaco Tomasi. “Sono sincero – scrive Marco Niccolai, consigliere regionale del PD, sul suo profilo Facebook – pensavo che tutte le prese di posizione che si sono susseguite in questi giorni rendessero superfluo e quasi ridondante un mio commento sull’argomento del post del capogruppo di Fdi Galligani. Ma soprattutto che avessero fatto ragionare il Sindaco riguardo alla ormai totale insostenibilità della posizione del suo capogruppo”.

“I giorni passano e non succede niente”

“Purtroppo così non è: i giorni passano (tra poco siamo ad una settimana) e non succede niente. Però invece ogni giorno che passa la posizione pilatesca del Sindaco unita alle gravissime affermazioni di Galligani fanno parlare di Pistoia ben oltre i confini del nostro territorio. Si parla di Pistoia non per il nostro volontariato, o per lo spirito di solidarietà che contraddistingue il tessuto della città, ma per il contenuto delle affermazioni violente e sprezzanti del capogruppo del partito che esprime il Sindaco di Pistoia”, ha detto Marco Niccolai.

Voglio rivolgermi dunque direttamente a Tomasi: tutti sappiamo che Lei milita in un partito che ha nel suo simbolo la Fiamma Tricolore, e che dunque si pone nella continuità ideale della destra italiana (purtroppo non nata dall’antifascismo come avvenuto ad esempio in Francia), ma adesso Lei è il primo cittadino di tutta la comunità, ed ha il dovere di impedire che il nome e l’immagine di Pistoia continuino ad essere sfregiati dal comportamento irresponsabile di un consigliere comunale. Il fatto che Galligani sia tra i suoi più stretti collaboratori dovrebbe portarla ad essere semmai ancora più rigoroso. Ogni giorno che passa con il suo silenzio imbarazzato, caro Sindaco, l’immagine di Pistoia viene ancora di più danneggiata. La nostra città non si merita questo trattamento: lei è prima Sindaco, e solo dopo uomo di partito.

Bisogna tornare a far parlare di Pistoia per le sue qualità, e non per le gravi scempiaggini dette dal capogruppo del partito di maggioranza relativa che regge l’amministrazione comunale. E che non può rimanere un secondo di più nell’assise consiliare.
Dobbiamo, lei in primis, salvaguardare l’immagine e la storia di solidarietà e di civismo che contraddistinguono Pistoia: basta esitazioni. Come diceva un tempo Lei, “ora o mai più”.”

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità