POLITICA

Capecchi: “Tpl: la Regione perde i ricorsi ma finalmente si accorge che servono i bus turistici”

L'intervento del capolista FdI del collegio di Pistoia sul trasporto scolastico.

Capecchi: “Tpl: la Regione perde i ricorsi ma finalmente si accorge che servono i bus turistici”
Pistoia, 02 Settembre 2020 ore 19:22

Finalmente anche la Regione Toscana ha accolto la nostra idea di mettere a disposizione del trasporto pubblico locale per il servizio scolastico anche i bus turistici, e quindi i mezzi e gli autisti di quelle ditte private che da mesi non lavorano a causa dell’emergenza Covid, come la Fap o la Mariani solo per citarne un paio del nostro territorio. Speriamo che a queste intenzioni seguano fatti concreti, che è quanto stanno aspettando tutte le famiglie che stanno ancora cercando di capire come si risolverà il rebus del trasporto scolastico”. Lo dice Alessandro Capecchi, candidato di Fratelli d’Italia.

Un’altra brutta figura a discapito dei toscani

“È l’ora che la Regione la smetta di impuntarsi in inutili ricorsi costosissimi per i cittadini – come quest’ultimo voluto da Rossi sulla gara del tpl a cui il Tribunale di Firenze ha dato torto – e che ci verrà a costare quasi 50mila euro in spese legali. Il tribunale ha di fatto rigettato il ricorso presentato dalla Regione Toscana volto a ottenere dagli attuali gestori del tpl (Copit a Pistoia) la consegna immediata dei mezzi di trasporto e dei beni immobili alla società francese Autolinee Toscane.

Un’altra brutta figura a scapito dei toscani che si ritrovano ancora senza risposte certe sul trasporto scolastico a soli pochi giorni dal rientro a scuola. Dall’assessore regionale ai trasporti si apprende inoltre che nessuno è in grado di prevedere quale sarà l’affluenza sui mezzi pubblici e che “non ci sono stati i tempi tecnici” per installare dei separatori sugli autobus. Chi ci doveva pensare allora? È giunto il momento di cambiare e di dare alla Toscana, ai pendolari, lavoratori e studenti, un servizio di trasporto pubblico più efficiente e più efficace, con mezzi adeguati, sicuri e in orario”, conclude Capecchi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità