POLITICA

Caos impianti a Pistoia: paga l’assessore Magni. Il sindaco gli revoca la delega allo sport

Tomasi ha infatto revocato le deleghe, a sport e informatica, che dal 2017, anno del suo insediamento, erano in capo a Magni.

Caos impianti a Pistoia: paga l’assessore Magni. Il sindaco gli revoca la delega allo sport
Pistoia, 23 Settembre 2020 ore 15:53

Una conferenza stampa, indetta dal sindaco, per scatenare l'”inferno politico”. A pagare per il caos impianti di Pistoia, ad oggi ancora tutti praticamente chiusi, l’assessore Gabriele Magni. Che è stato sfiduciato.

Tolte le deleghe dal sindaco Tomasi

Tomasi ha infatto revocato le deleghe, a sport e informatica, che dal 2017, anno del suo insediamento, erano in capo a Magni. Lo sport resterà in mano momentaneamente al sindaco, con l’obiettivo di riaprire gli impianti cittadini, quasi tutti chiusi. In questi giorni il Comune sta firmando le convenzioni: riaperta da oggi la piscina Boario, partiti intanto anche i lavori al palasport.

“La priorità è consegnare gli impianti nel più breve tempo possibile alle società in modo da poter far riprendere regolarmente l’attività” il monito del sindaco Alessandro Tomasi.

Che ha anche fatto capire che la parte politica ha fatto il suo corso, ma adesso tocca anche agli uffici ed ai tecnici (chiaro il riferimento alle polemiche che ruotano attorno al dirigente Silvetti) fare del proprio meglio.

Chi sarà il futuro assessore allo sport? Non ci sono nomi esterni al momento, probabile che venga assegnato a qualche membro già presente in Giunta. Ma questo lo si saprà soltanto fra qualche settimana.

“Con una conferenza stampa, convocata a meno di 48 ore dalla manifestazione delle società sportive (che si terrà questo sabato per evidenziare il disagio e le criticità in cui versa lo sport pistoiese, per la prima volta totalmente bloccato a fine settembre), Tomasi caccia l’assessore allo sport Magni – ha detto il capogruppo Pd Tripi – Sorgono spontanee alcune domande: si vuol placare l’ira delle società sportive silurando l’assessore, come se fosse lui l’unico responsabile dei disagi esistenti?

Si dà ad intendere, quindi, che senza Magni, da domani, gli spazi delle palestre verranno assegnati con celerità assoluta, che usciranno tutti i bandi per gli impianti sportivi, che il disastro di questi 3 anni sparisca in un istante? Avete trovato una vittima sacrificale per nascondere le incapacità politiche di una maggioranza, e di un sindaco, che ha basato l’intera campagna elettorale sullo sport? Ma ci prendete in giro sul serio, allora”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità