Menu
Cerca
IL PD ALZA LA VOCE

Cantieri comunali, Tripi: «Sconcertante il silenzio della Giunta sulle irregolarità»

Ulteriori approfondimenti li trovate sul Giornale di Pistoia e della Valdinievole in edicola da oggi.

Cantieri comunali, Tripi: «Sconcertante il silenzio della Giunta sulle irregolarità»
Politica Pistoia, 09 Aprile 2021 ore 17:51

Come riportato anche sul Giornale di Pistoia e della Valdinievole che trovate in edicola, si accende il dibattito sulla questione dei cantieri comunali.

Sconcertante il silenzio della Giunta sulle irregolarità

Anche il Partito Democratico ha alzato la voce in Consiglio in merito alla vicenda dei cantieri comunali di Sant’Agostino, interessati lo scorso 24 febbraio da un sopralluogo ispettivo da parte delle autorità competenti. In quella occasione sono state riscontrate varie irregolarità, tra cui la mancanza della formazione obbligatoria alla sicurezza sul lavoro per i dipendenti nonché la presenza di materiale accumulato in maniera non conforme alle regole, trattandosi di rifiuti speciali, eppure l’amministrazione ha pensato bene di tacere, nascondendo la polvere sotto il tappeto.

Una situazione che ha causato ingenti spese per il Comune di Pistoia, sia per i corsi di formazione che per lo smaltimento dei  rifiuti interessati dalle verifiche: basti pensare alla determina 502 del 24 marzo, che approva l’esecuzione del servizio di rimozione e smaltimento di alcuni materiali affidando l’opera all’impresa Toscoambiente per un importo di oltre 18mila euro. Gli oltre 50 dipendenti sono molto preoccupati per questo sostanziale blocco della propria attività, che sta già provocando dei problemi sul piano operativo, e temono l’esternalizzazione di alcuni servizi finora affidati in via esclusiva ai cantieri.

«Troviamo sconcertante che per oltre un mese la Giunta non abbia fatto alcuna comunicazione al Consiglio e alla città in merito alla situazione dei cantieri comunali – ha affermato Walter Tripi, capogruppo del Partito Democratico – e né il Sindaco né alcun esponente della maggioranza abbia replicato davanti ai fatti che abbiamo esposto, salvo poi diffondere una nota fumosa con l’intento di sminuire la gravità della cosa. Come abbiamo già chiesto in Consiglio, vogliamo chiarezza sui problemi emersi e su cosa comporteranno in un delicato momento come quello attuale – ha concluso Tripi – è una questione di correttezza e trasparenza nei confronti della città».

Ulteriori approfondimenti li trovate sul Giornale di Pistoia e della Valdinievole in edicola da oggi.