la proposta

Aree Leader, passa in Regione la mozione di Fratoni (PD) per garantire una migliore pianificazione fra territori

Passa all'unanimità in consiglio regionale la mozione avanzata dalla consigliera regionale, e pistoiese, del Pd Federica Fratoni.

Aree Leader, passa in Regione la mozione di Fratoni (PD) per garantire una migliore pianificazione fra territori
Politica Pistoia, 21 Luglio 2021 ore 09:48

E’ stata discussa, e votata, nella giornata di martedì 20 luglio alla unanimità dal Consiglio Regionale la mozione presentata dalla consigliera del Partito Democratico, Federica Fratoni, in merito alla pianificazione delle Aree Leader per i territori compresi in comuni parzialmente montani e, tra questi, anche quelli dell’area dell’appennino pistoiese che sono entrati a far parte dell’Area Leader grazie proprio all’impegno e ad una proposta della stessa consigliera portata avanti già nel precedente mandato.

Aree Leader, passa la mozione in consiglio regionale di Federica Fratoni (PD)

La consigliera Fratoni, illustrando in aula il documento, ha ricordato come l’inserimento del nostro territorio tra le Aree Leader possa portare un valore aggiunto in favore di località come, per esempio, Orsigna e Pracchia per le imprese agricole, commerciali e turistiche nonché per le associazioni e cooperative, attraverso anche risorse finanziarie, recuperando quella continuità territoriale dell’Appennino Pistoiese che rappresenta un elemento fondamentale per la crescita socio-economica.

«La mozione approvata – ha detto Federica Fratoni – ha l’obiettivo di sollecitare la messa in atto, quanto prima, di tutte le azioni necessarie per pianificare i criteri per la definizione delle aree eligibili al metodo Leader per la prossima programmazione 2021 – 2027 assicurando un trattamento omogeneo anche a quei territori che sono collocati nelle parti più alte dei Comuni parzialmente montani. Inoltre, l’atto approvato invita a valutare, in seguito alla definizione della nuova programmazione comunitaria, la possibilità di aumentare le complessive risorse da destinare ai Gruppi di Azione Locale (GAL) che operano in Toscana».