Politica
POLITICA

A Pescia attivate le telecamere per scovare e sanzionare l'abbandono illegale di rifiuti

L'assessore pesciatino Bellandi: "In arrivo le prime multe e denunce"

A Pescia attivate le telecamere per scovare e sanzionare l'abbandono illegale di rifiuti
Politica Valdinievole, 29 Settembre 2021 ore 16:27

Come era stato anticipato nel momento dell’annuncio della novità riguardante l’utilizzo di uno strumento di rilevazione della velocità dalle caratteristiche innovative, di facile mobilità, da qualche giorno sono in funzione le nuovissime telecamere che serviranno a controllare, prevenire ma anche sanzionare l’abbandono indiscriminato e irregolare di rifiuti.

Sono quattro

Le telecamere sono quattro ma sono mobili, difficilmente rilevabili e quindi saranno fatte girare con frequenza dalla polizia municipale guidata da Fabrizio Natalini con l’obiettivo di porre fine a un fenomeno più volte stigmatizzato da parte dell’amministrazione comunale.

“Abbiamo confermato il percorso annunciato e quindi attivato le telecamere per il controllo dell’abbandono illegale dei rifiuti- dice l’assessore all’ambiente Fabio Bellandi- e devo dire che già dopo poche ore dalla loro installazione abbiamo già riscontrato comportamenti da sanzionare, che avverrà in automatico. La nostra lotta a questo comportamento incivile parte da lontano ma ora abbiamo lo strumento definitivo per scovare, multare e denunciare chi mette in atto questi comportamenti negativi e anche inquinanti, in certi casi. Per la loro conformazione, le telecamere saranno spesso spostate e quindi saranno sempre quattro postazioni che ogni giorni ruoteranno su tutto il territorio. Su questo versante, quello del controllo del territorio, non ci fermeremo a questo risultato”.

Questa novità si aggiunge all’entrata in azione, avvenuta nello scorso giugno, delle tre telecamere per la rilevazione e l’archiviazione delle targhe dei veicoli in transito nel centro urbano e non solo, riguardando anche le direzioni da e per la Montagna Pesciatina, Montecatini e il casello autostradale di Chiesina Uzzanese.

Le tre telecamere sono state collocate nella zona di via Mammianese Nord- Santa Margherita, via Fiorentina- Villa del Vescovo e via Romana zona Pescia Morta, area scelta anche per il frequente verificarsi dell’abbandono di rifiuti speciali provenienti dalla lavorazione industriale.

Il provvedimento è stato adottato in via sperimentale, anche se la tecnologia watchdog che è usata per questi servizi è ampiamente collaudata e quindi certamente efficace, come hanno dimostrato le prime settimane di funzionamento. La gestione è affidata alla Polizia Municipale di Pescia.