Menu
Cerca
Grande protagonista

La penultima puntata di Masterchef Italia a casa del cuoco di Castelmartini Enrico Bartolini

Appuntamento su Sky, per giovedì 25 febbraio, con la penultima puntata di Masterchef Italia che sarà ospite dello chef stellato di Castelmartini Enrico Bartolini nel suo ristorante di Milano. Alcuni estratti dell'intervista rilasciata a "Le Terre del Gusto".

La penultima puntata di Masterchef Italia a casa del cuoco di Castelmartini Enrico Bartolini
Food delivery Valdinievole, 25 Febbraio 2021 ore 09:51

Penultima puntata del talent di Masterchef Italia, in onda stasera giovedì 25 febbraio dalle ore 21,15 su SKY e NOW TV. Per gli aspiranti chef anche la prova in esterna nel ristorante tristellato Mudec di Milano. Da Enrico Bartolini, lo chef più stellato d’Italia A contendersi l’ambito traguardo della finale sono rimasti Antonio, Azzurra, Federica, Francesco “Aquila”, Irene e Monir.

Masterchef Italia, la sfida a casa dello chef di Larciano Enrico Bartolini

Lo faranno anche sfidandosi in esterna memorabile, un traguardo sognato da tutti gli aspiranti chef di Masterchef Italia (ma anche da tanti chef …..) : cucinare almeno una volta in una delle cucine più esclusive del mondo. Un ristorante tre Stelle Michelin.

Sarà il ristorante Enrico Bartolini, ospitato all’interno del Mudec, il Museo delle Culture a Milano, la location della sfida. Chef Bartolini vanta ben 9 stelle Michelin con i suoi 6 ristoranti in Italia ed è stato il primo a riuscire a riportare le 3 stelle a Milano dopo 25 anni, seguendo le orme del maestro Gualtiero Marchesi.

Attaccatissimo alla sue origini, alla sua terra. A Castelmartini, piccola frazione di Larciano alle porte del padule di Fucecchio. Come ha dichiarato in una intervista esclusiva a La Terra del Gusto, associazione e blog magazine.

Enrico, sei uno chef di caratura mondiale che non dimentica le sue origini. In che modo porti la Toscana nei tuoi piatti?

La Toscana è dentro di me, tutte le esperienze che ho fatto dai 18 anni in poi, quando ho lasciato la Toscana, sono state un arricchimento di cui faccio tesoro, oggi più di allora… con la maturità ho messo un po’ meglio a fuoco le esperienze, i gusti, le tradizioni e questa bella contaminazione con la mia anima toscana mi piace e io cerco di farla piacere anche al mio team e ai miei ospiti. Per esempio, nel benvenuto
con cui accogliamo i nostri ospiti portiamo un panino cotto al vapore (che ha come ripieno, inserito in
cottura, un ingrediente di stagione) da intingere in un piattino in cui serviamo dell’olio toscano che proviene dai Colli del Montalbano, dalla mia Larciano (n.d.r. prodotto Azienda Agricola Bardelli) . Ecco, quest’olio mi ricorda l’olio che io ho apprezzato per primo: quindi un po’ robusto, con una nota leggermente piccante, e quel tocco che assomiglia al carciofo che a me piace particolarmente, ed è l’olio che preferisco per inzupparci il pane, mentre a volte per alcune emulsioni o per abbinamenti con il pesce mi oriento su altre tipologie. È un divertimento creativo che ci si concede con l’uso del palato.

Il tuo primo piatto importante? Quale l’ingrediente protagonista?

Il riso rape rosse e salsa Gorgonzola. Un piatto che celebra tre ingredienti tipici lombardi e che è nato nel
2005 in Oltrepò Pavese dove aprii il mio primo ristorante. È un piatto che ho ancora in carta, che molti dei nostri ospiti ancora ci chiedono, anche se nel frattempo ho apportato qualche ritocco, ora infatti di chiama Riso Rape Rosse e salsa Gorgonzola-Evoluzione.

Per te la felicità ha il sapore di…

Pane fragrante con un filo d’olio extravergine, il sapore delle cose buone di casa. Ricordo ancora le merende dopo le belle corse verso il Canale Maestro a Le Morette (n.d.r. area della Riserva Naturale Padule di Fucecchio). Gli ingredienti essenziali che non dovrebbero mancare nella cucina di un grande chef? La qualità degli ingredienti, se del territorio tanto meglio.

Appuntamento quindi stasera alle 21.25 con Masterchef 10