La scadenza

Slitta ancora il pagamento per il Consorzio Basso Valdarno: nuova scadenza il 16 maggio

Il Consorzio 4 Basso Valdarno, che comprende tutta la Valdinievole, ha deciso di posticipare ulteriormente la scadenza dei propri tributi passando dal 30 aprile al 16 maggio per agevolare i pagamenti in mezzo all'emergenza coronavirus.

Slitta ancora il pagamento per il Consorzio Basso Valdarno: nuova scadenza il 16 maggio
Valdinievole, 18 Aprile 2020 ore 18:31

Il Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno posticipa ulteriormente la scadenza del tributo di bonifica. Dopo averla spostata al 30 aprile per tutti gli avvisi relativi al 2019, l’ente ha deciso di fissare come nuovo termine il 16 maggio. L’obbiettivo è agevolare i cittadini consorziati che non hanno la possibilità di effettuare il pagamento via web: potranno così recarsi negli uffici postali o dove preferiscono, data l’annunciata riapertura generale fissata per il 3 maggio.

Slitta ancora il pagamento per il Consorzio Bonifica Basso Valdarno

Gli avvisi di pagamento bonario relativi al ruolo di contribuenza per l’anno 2019 sono stati recapitati ai cittadini all’inizio di febbraio scorso. A seconda degli importi, il pagamento del tributo era previsto in una unica rata (per gli importi fino a 30 euro), oppure in due rate (per importi superiori a 30 euro) con la scadenza del 16 marzo per la rata unica o per la prima rata e al 30 aprile per la seconda rata. Dopo essere state spostate al 30 aprile, sono quindi ora tutte prorogate al 16 maggio 2020.

«Il pagamento del tributo di bonifica resta essenziale – spiega il presidente del Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno, Maurizio Ventavoli – perché permette di finanziare tutti gli interventi sul reticolo idraulico, che non si sono mai interrotti. Proprio in queste settimane si stanno svolgendo le procedure di gara per individuare gli operatori economici ai quali, a partire dai prossimi mesi, verranno affidati ulteriori lavori di manutenzione che andranno ad interessare circa 2200 km di canali e corsi d’acqua, 41 casse di espansione, 23 impianti idrovori, oltre alle varie opere idrauliche quali briglie, cateratte, opere di presa».

Si ricorda che è stato momentaneamente sospeso il servizio del numero verde per le informazioni sui ruoli. Le comunicazioni possono però avvenire mediante altri canali. Per esempio via mail, scrivendo a catasto@c4bassovaldarno.it o segreteria@pec.c4bassovaldarno.it. Oppure accedendo al portale del consorziato www.portaleconsorziato.org.

LEGGI ANCHE: Arrestato un pregiudicato ricercato in tutta Europa a Ponte Buggianese

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità