Economia

Quattordici milioni per la provincia nel 2021: è questa la grande forza della Fondazione Caript

Tra i dati più significativi del bilancio 2021 è quello sui proventi netti, che quasi raddoppiano rispetto al 2020 e ammontano a € 38.494.542.

Quattordici milioni per la provincia nel 2021: è questa la grande forza della Fondazione Caript
Economia Pistoia, 15 Maggio 2022 ore 15:30

Dopo il parere favorevole e unanime espresso dall’Assemblea dei Soci, si è concluso l’iter di approvazione del Bilancio consuntivo 2021 di Fondazione Caript, precedentemente approvato con voto unanime dal Consiglio Generale nell’adunanza tenuta il 31 marzo.
In un anno ancora caratterizzato da difficoltà e incertezze causate dalla pandemia, la Fondazione ha messo a disposizione per lo sviluppo del territorio della provincia di Pistoia oltre 14 milioni di euro, risorse assicurate grazie anche a 15 bandi specifici, numero record dal 2014, primo anno nel quale l’ente ha iniziato a effettuare erogazioni con questa modalità.

In dettaglio, le risorse, per complessivi 14.229.476,56 euro, sono state distribuite nelle aree tematiche di intervento della Fondazione in questa misura: cultura poco meno di 4 milioni (27,97% del totale); sviluppo poco più di 3 milioni e 300mila euro (23,49% del totale); sociale circa tre milioni e 600mila euro (25,73% del totale); educazione e istruzione poco più di 1 milione e 700mila euro (12,21% del totale); salute circa un milione e mezzo (10,60% del totale).

Tra i dati più significativi del bilancio 2021 è quello sui proventi netti, che quasi raddoppiano rispetto al 2020 e ammontano a € 38.494.542. Si tratta del secondo miglior risultato nella trentennale storia della Fondazione.
L’avanzo disponibile, al netto degli accantonamenti obbligatori di € 3.830.377, di un accantonamento prudenziale di 7 milioni nel Fondo per le oscillazioni di mercato e di 4,7 milioni destinati al Fondo rivalutazione da cambi, è di poco superiore ai 13 milioni di euro.
Negli ultimi cinque anni la Fondazione ha raddoppiato gli accantonamenti per rischi, principalmente legati a oscillazioni dei mercati, confermando con il bilancio 2021 il lavoro fatto per diversificare le fonti di reddito. Solo il 36,6% deriva, infatti, da dividendi di partecipazioni istituzionali mentre significativa è stata l’attività di negoziazione di strumenti finanziari, il cui risultato ha superato 15 milioni di euro (con un incremento che sfiora i 2 milioni) contribuendo in modo rilevante a portare a quasi 28 milioni di euro il totale disponibile a copertura di rischi legati all’andamento dei mercati.

Nel 2021 Il patrimonio netto contabile della Fondazione è attestato a € 420.777.503 con un incremento di circa 4 milioni di euro rispetto all’anno precedente; l’attivo di bilancio è di 569 milioni di euro (con una crescita superiore a 20 milioni sul 2020), pari a 677 milioni di euro a valore di mercato.

I proventi complessivi degli investimenti finanziari per il 2021 si attestano a circa 36,3 milioni di euro, dato ben superiore all’obiettivo di circa 20 milioni indicato nel Documento Programmatico Preliminare 2021. Le spese ordinarie di gestione dell’ente, infine, sono in linea con l’anno precedente.
«I risultati ottenuti con questo bilancio – ha sottolineato il presidente di Fondazione Caript Lorenzo Zogheri – considerando anche il dimezzamento della base imponibile Ires e il conseguente obbligo di dedicarne i risparmi a inventimenti nel 2022 a favore del territorio, ci permettono di contare su 15 milioni di euro per le nostre iniziative a sostegno dello sviluppo della provincia di Pistoia. Si tratta di un dato molto positivo che va ben oltre quanto avevamo previsto nei programmi per il triennio 2021-2022».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter