Primo giorno di scuola: gli auguri del sindaco Tomasi e di Luca Marmo

Doppio augurio a tutti gli studenti pistoiesi arrivato dal sindaco e dal Presidente della Provincia che fanno fronte comune di fronte alle difficoltà infrastrutturali croniche del territorio.

Primo giorno di scuola: gli auguri del sindaco Tomasi e di Luca Marmo
Pistoia, 16 Settembre 2019 ore 16:45

Nel primo giorno del nuovo anno scolastico, dopo una estate a Pistoia e dintorni di grosse polemiche, arrivano gli auguri del Presidente della Provincia Luca Marmo e del sindaco Alessandro Tomasi che ha visitato alcuni plessi cittadini come la “Collodi” e Scornio.

La visita del sindaco Tomasi alla “Collodi” ed allo Scornio

Questa mattina il sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi, e l’assessore all’istruzione e all’edilizia scolastica, Alessandra Frosini, hanno fatto visita in alcune scuole del territorio per salutare le insegnanti, i collaboratori scolastici e i bambini in occasione del primo giorno di scuola.

«Forse siamo più emozionati noi di loro. Buon primo giorni di scuola a tutti – ha augurato il sindaco – ai bambini che iniziano l’avventura per diventare grandi, a noi genitori che li vediamo crescere, alle insegnanti che hanno il compito più importante».

Stamani è stata anche l’occasione per fare alcuni sopralluoghi negli edifici scolastici di competenza comunale al fine di valutare eventuali esigenze e vedere i lavori realizzati durante i mesi estivi, attraverso gli 8 cantieri aperti per un ammontare complessivo di un milione di euro.

Tra questi ci sono i nuovi bagni alle elementari Collodi e alla scuola Marino Marini di Pontenuovo, il rifacimento della copertura al nido il Faro, il rafforzamento di alcune travi ( a seguito degli esiti dei controlli statici e sismici effettuati dal Comune) alla scuola primaria Rodari di Candeglia, l’intervento di messa in sicurezza alle elementari Croce di Gora (anche questo a seguito dei controlli fatti) e i lavori all’area Gialla di via degli Armeni per ospitare le classi dell’asilo il Melograno, temporaneamente chiuso a seguito delle verifiche effettuate.

«Per mettere in sicurezza il Melograno – spiega l’assessore Alessandra Frosini – negli scorsi giorni abbiamo aperto la manifestazione di interesse per affidare i lavori del primo lotto cofinanziato dal Comune e dalla Fondazione Caript per un ammontare di 480mila euro».

Venerdì scorso, inoltre, è stata inaugurata la scuola dell’infanzia La Balena (440mila euro di lavori finanziati dal Comune con 277mila euro e dalla Fondazione Caript con 163mila), mentre sabato il sindaco e l’assessore all’edilizia scolastica hanno incontrato le famiglie e le insegnanti dei bambini che stamani hanno iniziato la scuola nelle nuove aule dell’Argine di Bonelle, dopo i lavori (159mila euro complessivi) realizzati dal Comune.

Il sindaco Tomasi in una delle classi della scuola elementare “Carlo Collodi” di Pistoia

«Questa mattina siamo stati alle Collodi, al Belvedere e allo Scornio. Nei prossimi giorni continueremo queste visite, come fatto durante l’anno scolastico precedente. Non possiamo che esprimere soddisfazione per aver concluso tutti questi interventi in tempo per la riapertura delle scuole. Adesso andiamo avanti con le altre priorità che riguardano l’edilizia scolastica di competenza comunale» conclude l’assessore Frosini.

Rientro a scuola: dopo il sindaco Tomasi gli auspici del Presidente della Provincia Luca Marmo

“Che sia un anno di svolta” – dice il Presidente della Provincia di Pistoia Luca Marmo – “E’ questo il miglior augurio che voglio indirizzare agli oltre 14.200 studenti delle scuole superiori della nostra provincia, ai loro genitori, ai dirigenti scolastici, agli insegnanti e a tutto il personale ausiliario, tecnico e amministrativo che lavora negli istituti secondari di secondo grado. Il nuovo anno scolastico inizia non senza difficoltà dopo le peripezie e gli interventi fatti nel periodo estivo che ci hanno visti fortemente impegnati per evitare il più possibile disagi alle scuole, ma per garantire il massimo di sicurezza. L’operazione che abbiamo messo in campo dovrà portare, nel giro di qualche anno, all’adeguamento antisismico dei nostri edifici, con l’obiettivo di renderli anche più funzionali ed adeguati, così come merita il mondo della scuola. E’ una sfida impegnativa dalla quale non potevamo fuggire. Durante questo percorso cercheremo di esservi vicini, nella consapevolezza comune che le difficoltà potranno essere superate solo se ci sarà la massima collaborazione. Auguro a tutti voi un proficuo anno scolastico”.

LEGGI ANCHE: A Pescia traffico scorrevole nel primo giorno di scuola nonostante l’emergenza

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità