Economia
Presa di posizione

Gli operatori di Anva del mercato di Pistoia: "Percorso col Comune già avviato, c'è chi si sveglia ora dopo due anni e mezzo..."

Il commento di Anva Confesercenti, in particolar modo di tre ambulanti, sul percorso intrapreso per il nuovo assetto del mercato di Pistoia e alcune "chiacchiere" da campagna elettorale.

Gli operatori di Anva del mercato di Pistoia: "Percorso col Comune già avviato, c'è chi si sveglia ora dopo due anni e mezzo..."
Economia Pistoia, 27 Maggio 2022 ore 16:24

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa diffuso da Anva Confesercenti con le parole di tre operatori del mercato ambulante di Pistoia su ciò che sta succedendo in queste settimane.

Mercato ambulante di Pistoia, i tre esercenti di Anva dicono la loro

Che il mercato di Pistoia necessiti di riqualificazione e migliore integrazione all’interno della città è un’esigenza che per primi abbiamo messo in evidenza. Tale obiettivo lo ritroviamo non solo a parole nei nostri comunicati ed interventi che si sono susseguiti da inizio pandemia, quindi in tempi tutt’altro che  sospetti. Esso è stato tradotto nei fatti in un lavoro preliminare che ANVA ha già intrapreso con  l’Amministrazione Comunale e che sarà oggetto di adeguata concertazione in tempi che abbiamo chiesto  essere rapidi.

Per Riccardo Baldi, Barbara Fantozzi e Simona Nestini operatori del mercato di Pistoia oltre che aderenti di ANVA Confesercenti, firmatari del presente comunicato - questo perché gli operatori del mercato hanno bisogno di certezze che, evidentemente, non si possono ricercare su quello che ancora oggi risulta essere un assetto “emergenziale” per i motivi che abbiamo ormai più volte espresso. Il lavoro  è già stato avviato e ne siamo stati oltre che promotori, anche parte attiva con tutta una serie di proposte  concrete volte a dare nuovo slancio ad una realtà commerciale storica della nostra città - . Lavorare sulla  concertazione del mercato non vuole assolutamente dire subordinare lo stesso alle altre attività  commerciali presenti, ma significa integrarsi ancor meglio con le stesse e con la realtà cittadina.

Sorprende il vedere chi, dopo oltre due anni e mezzo di torpore, tutto ad un tratto si sveglia e dice ciò che  è giusto o ciò che è sbagliato per il mercato di Piazza Duomo. I tempi lasciano piuttosto a desiderare  (senza contare che la sveglia è arrivata proprio nel periodo elettorale). Oltretutto nei recenti comunicati  riportati sulla stampa, si evidenziano palesi contraddizioni rappresentate dal fatto che mentre da una  parte si dice che occorre intervenire e riqualificare, dall’altra si dice che le cose vanno bene così. Occorre  serietà e responsabilità anche quando si esprimono le pur legittime opinioni.

Quando si parla di riqualificazione del mercato e si vuole davvero raggiungere tale obbiettivo, le regole ed  i criteri che fino ad oggi siamo abituati a considerare, debbono essere superati. Occorre lavorare e  collaborare tutti insieme, senza divisioni, in modo serio e responsabile sia nei confronti della categoria  che rappresentiamo sia verso la città che ci ospita.

Firmato: Riccardo Baldi, Barbara Fantozzi, Simona Nerstini: operatori del mercato di Pistoia
aderenti ANVA Confesercenti ed Anva Confesercenti Pistoia

Seguici sui nostri canali