Menu
Cerca
verso il terzo settore

“Mettiamoci in moto!”, dalla Fondazione Caript oltre 250mila euro sul territorio

La comunicazione di Fondazione Caript in merito a "Mettiamoci in moto!" che ha distribuito oltre 250mila euro per l'acquisto di mezzi da parte di enti del Terzo Settore.

“Mettiamoci in moto!”, dalla Fondazione Caript oltre 250mila euro sul territorio
Economia Pistoia, 28 Aprile 2021 ore 11:38

Da anni la Fondazione è a fianco degli enti del Terzo Settore della provincia di Pistoia che operano in ambito sociale, sanitario e assistenziale accompagnandone i progetti anche tramite il bando “Mettiamoci in moto!”.

I soldi di Fondazione Caript per gli enti del Terzo Settore

Nata con l’obiettivo di sostenere l’acquisto di automezzi e autoambulanze, l’iniziativa continua a riscuotere grande successo: nel 2021 sono 33 le domande pervenute (di cui 15 accolte), suddivise nelle due linee di intervento previste dal bando, quella della Salute pubblica e quella del Volontariato, filantropia e beneficenza. Lo stanziamento totale ammonta a € 252.811,75, esaurendo così il plafond disponibile.

Il contributo più alto, di 39mila euro, è stato assegnato alla Pubblica Assistenza Croce Oro di Ponte Buggianese per l’acquisto di una nuova ambulanza di tipo A. Seguono l’Arciconfraternita di Misericordia di Pistoia, con il finanziamento di 35mila euro per l’acquisto di un’ambulanza per l’emergenza Covid-19, e l’Associazione Pubblica Assistenza di Pescia con 34mila euro per il progetto “Corriamo per la vita” e l’acquisto di un’autoambulanza di tipo A.

Fondi concessi, fra gli altri, anche alla Croce Verde di Lamporecchio e all’Associazione Pubblica Assistenza di Maresca per l’acquisto di veicoli attrezzati per il trasporto di soggetti con gravi patologie e portatori di handicap. Infine, nel quarratino la Cooperativa sociale L’Orizzonte si è aggiudicata oltre 9mila euro per l’acquisto di un automezzo per il trasporto e l’accompagnamento sociale per l’autonomia e l’integrazione.

Mettiamoci in moto! rientra fra gli interventi della Fondazione nell’ambito dell’Area Sociale, che comprende i settori del Volontariato, della Filantropia e della Salute pubblica. Per questo bando, nel triennio 2021-2023, l’ente ha previsto un aumento di 50mila euro dei fondi messi a disposizione.