Ritorno alla normalità

Mercoledì 27 maggio ritorna il mercato ambulante a Pistoia: ecco le nuove regole

Da mercoledì 27 maggio anche il mercato ambulante torna a Pistoia con nuove regole e nuovi distanziamenti: una prova importante per i commercianti e per la città.

Mercoledì 27 maggio ritorna il mercato ambulante a Pistoia: ecco le nuove regole
Pistoia, 22 Maggio 2020 ore 11:28

Al termine di una concertazione iniziata già lo scorso 12 maggio con le associazioni di categoria, rappresentate sia dai tecnici che dai presidenti Maurizio Innocenti per ANVA e Marco Lomi per FIVA e a seguito di riunione con delegato di Assidea e di incontri con singoli operatori del mercato, visto anche il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 17 maggio che autorizza la ripresa delle attività di commercio su area pubblica, il Comune di Pistoia consentirà la riapertura dei mercati del centro storico e di Bottegone nel rispetto delle disposizioni di sicurezza e delle misure volte al contenimento dell’emergenza causata dal Covid-19.

Mercato ambulante a Pistoia, si riparte il 27 maggio

Il lavoro svolto dall’amministrazione è stato quello di ridisegnare la mappa che predispone le postazioni dei banchi del mercato, nel rispetto delle importanti prescrizioni legate al Covid-19 e delle ordinarie norme di sicurezza da seguire. Un altro importante aspetto su cui gli uffici hanno lavorato è stato quello di ricollocare i banchi nel rispetto del mantenimento del suolo pubblico occupato dai dehors.
In questo periodo di emergenza, l’attenzione dell’Amministrazione si è rivolta alle diverse categorie di soggetti che devono condividere gli spazi, coordinandosi e collaborando per riuscire ad avere un minimo di beneficio, di cui tutti hanno estremo bisogno visto il lungo lockdown.

Ieri, al termine dell’ultima riunione virtuale, con l’assenso di FIVA e ANVA che erano collegate in videoconferenza, è stata definitivamente accolta la nuova collocazione dei banchi e un nuovo assetto del mercato.

Il mercato di Bottegone riaprirà dal venerdì 22 maggio, quello del centro storico da mercoledì 27 maggio, entrambi con tutti gli operatori titolari di concessione sia del settore alimentare che non alimentare.

I mercati avranno un’organizzazione e una dislocazione diversa da quella ordinaria, legata alla fase di emergenza in corso, e pertanto per il mercato del centro storico è necessario consentire agli operatori titolari di posteggio la scelta della collocazione sulla nuova pianta del mercato, appositamente predisposta. Il mercato avrà un’area più estesa, per permettere, appunto, il rispetto delle distanze, e oltre a piazza del Duomo e piazza dello Spirito Santo si estenderà anche in diverse vie cittadine: via Roma, via Cavour, via Cino, via Buozzi, via Curtatone e Montanara, via Bozzi fino ad arrivare in piazza San Francesco.

La graduatoria degli operatori e la nuova planimetria del mercato sono presenti sulla home page del sito internet del Comune di Pistoia (www.comune.pistoia.it). Gli ambulanti titolari di posteggio dovranno pertanto presentarsi per la scelta del nuovo posteggio temporaneo lunedì 25 maggio nel parcheggio di via dei Macelli, 11 presso la sede del Servizio Sviluppo Economico e Promozione Territoriale, ad appuntamenti scadenzati. Ecco il calendario. Lunedì 25 maggio, a partire dalle ore 14 ogni 30 minuti sono convocati 15 operatori per volta a scorrimento della graduatoria secondo il numero d’ordine di convocazione: alle 14 dal n. 1 al n. 15; alle 14.30 dal n. 16 al n. 30; alle 15 dal n. 31 al n. 45; alle 15.30 dal n. 46 al n. 60; alle 16 dal n. 61 al n. 75; alle 16.30 dal n. 76 al n. 90; alle 17 dal n. 91 al n. 105; alle 17.30 dal n. 106 al n. 120; alle 18 dal n. 121 al n. 135; alle 18.30 dal n. 136 in poi. Coloro che non si presenteranno nella fascia oraria indicata per la scelta del posteggio, avranno lo stesso assegnato d’ufficio.

I soggetti presenti nei mercati di mercoledì e sabato, sceglieranno per entrambi i banchi in base all’ordine indicato nella graduatoria del mercato. Gli ambulanti presenti solo il sabato rispetteranno l’ordine della propria graduatoria presentandosi agli stessi orari previsti per quelli del mercoledì.

La nuova organizzazione dei mercati. Ogni posteggio sarà delimitato da un perimetro segnato in terra. Nelle zone vendita di pertinenza di ciascun banco gli operatori dovranno posizionare strisce segnaletiche, divisori o altri strumenti di separazione degli spazi, in modo che davanti al banco sostino non più di 3 persone per volta. Sul rispetto di queste disposizioni vigilerà apposito personale che garantirà l’accesso scaglionato dei clienti all’area del mercato.

Informazioni ai clienti del mercato. All’ingresso delle aree adibite a mercato verrà data informazione mediante cartelli, posizionati a cura del Comune, sui comportamenti corretti da seguire all’interno delle aree di mercato.

Modalità di vendita. Per garantire il distanziamento sociale, la vendita potrà avvenire soltanto sul fronte principale del banco, restando inibito sia il servizio che il passaggio dei clienti sui fronti laterali. Tutti gli operatori dovranno svolgere la propria attività rispettando scrupolosamente ubicazione e misure del posteggio assegnato.

Controlli. L’accesso all’area del mercato sarà sorvegliato da personale appositamente incaricato di vigilare sul rispetto delle norme sul distanziamento sociale – distanza minima interpersonale di un metro sia per gli operatori che per i clienti. Anche gli operatori dovranno verificare il rispetto da parte dei clienti di tale distanza.

Dispositivi sanitari. Gli operatori dovranno indossare mascherine protettive e guanti; i clienti le mascherine protettive. Ogni banco dovrà assicurare la disponibilità di sistemi per la disinfezione delle mani. Nel caso al cliente venga consentito di toccare la merce, scegliendola in autonomia, dovranno essere messi a disposizione guanti monouso da utilizzare obbligatoriamente. Ciò non è previsto per i prodotti alimentari che dovranno essere confezionati dall’operatore addetto al banco.

LEGGI ANCHE: Aggressione in casa a Quarrata, arrestato 23enne

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità