Economia

1° Agosto, iniziano i saldi. Confesercenti: “Difficile fare stime senza stranieri e con la gente che va in vacanza”

Da sabato 1° agosto via ai saldi anche in provincia di Pistoia: il commento di Fismo Confesercenti col presidente Daniele Tonfoni coi dubbi su quel che potrà portare al comparto.

1° Agosto, iniziano i saldi. Confesercenti: “Difficile fare stime senza stranieri e con la gente che va in vacanza”
Valdinievole, 31 Luglio 2020 ore 15:45

Dal 1° agosto partono ufficialmente i saldi estivi, con un mese di ritardo rispetto allo standard a causa della pandemia da Covid-19: il commento del presidente Fismo Confesercenti Daniele Tonfoni che ha una attività in corso Roma a Montecatini Terme.

Al via i saldi ma Confesercenti ci va cauta

Entra nel vivo la stagione dei saldi estivi, appuntamento collocato solitamente a inizio luglio ma, nel 2020, posticipato al primo sabato di agosto.

“Come andranno i saldi quest’anno? La risposta è difficile – dice Daniele Tonfoni, presidente della Fismo, la federazione Italiana settore moda aderente a Confesercenti – in quanto  a Montecatini mancheranno all’appello gran parte dei flussi turistici, mentre nel restante territorio non si può azzardare una previsione precisa, se non altro per il ‘fuggi-fuggi’ verso le località di mare che sicuramente contraddistinguerà anche questo week-end”.

“L’eccezionalità della situazione post covid – prosegue Tonfoni, che è anche titolare di un negozio in corso Roma a Montecatini – farà sì che, per fare un primo bilancio delle vendite, bisognerà probabilmente attendere la prossima settimana. Resta comunque la sensazione che, per una serie di motivi (incertezza economica, possibilità di fare vendite promozionali per l’intero mese di luglio, obbligo della mascherina e distanziamento sociale, smart working prolungato) le nostre attività difficilmente riusciranno a uscire dalla drammatica situazione in cui versano. E ciò nonostante il grande assortimento e la varietà di prezzo dei prodotti in vendita, davvero senza precedenti, a causa del lungo periodo di chiusura obbligatoria osservato dalle attività”.

“I saldi rappresentano comunque sempre un momento collettivo di acquisto che, anche ai tempi del
Coronavirus – conclude Tonfoni – può rispondere alle aspettative dei consumatori e delle imprese
dopo un lungo periodo di rinunce. Speriamo davvero che possano segnare una ripresa dei consumi
dopo le pesanti perdite registrate dalla maggioranza dei nostri operatori”.

LEGGI ANCHE: Strappa il cellulare dalle mani del parroco e scappa, arrestato

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità