Economia
NOVITA'

Il 20 aprile incontro aperto ai vivaisti del distretto pistoiese alla Capannina di Bottegone

“PNRR e investimenti agevolati: un’opportunità unica per il vivaismo”

Il 20 aprile incontro aperto ai vivaisti del distretto pistoiese alla Capannina di Bottegone
Economia Pistoia, 13 Aprile 2022 ore 15:33

L’Associazione Vivaisti Italiani (AVI), soggetto referente del Distretto Vivaistico Ornamentale di Pistoia, invita i vivaisti pistoiesi a un incontro sulle varie opportunità di finanziamento offerte dal PNRR in vista di un Progetto Integrato di Distretto (PID) con cui partecipare ai bandi ministeriali. Interverranno i presidenti di AVI Luca Magazzini e del Distretto Francesco Ferrini. Nel mirino investimenti super agevolati in macchinari, impianti agrovoltaici e altre misure per l’eco-sostenibilità e una migliore interconnessione con la Montagna Pistoiese.

L'obiettivo

«L’obiettivo dell’appuntamento è diffondere e rendere note in particolare agli operatori del distretto vivaistico, ma più in generale anche al territorio pistoiese nel suo complesso, le opportunità che il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) offre alle aziende vivaistiche per migliorare le loro capacità produttive e la loro sostenibilità, riducendo la dipendenza dagli idrocarburi, incentivando il fotovoltaico e attraverso una serie di linee di intervento che illustreremo nell’occasione».

Così Luca Magazzini, presidente dell’Associazione Vivaisti Italiani (AVI), soggetto di riferimento del Distretto Rurale Vivaistico Ornamentale di Pistoia, sintetizza lo scopo dell’incontro “PNRR e investimenti agevolati: un’opportunità unica per il vivaismo” che AVI e Distretto organizzano mercoledì 20 aprile alle ore 17,30 a Pistoia presso la sala polifunzionale “Arte Varia Forum” della Capannina di Bottegone, Strada Statale Fiorentina, 626, 51100 Bottegone (PT). Un incontro a cui interverrà anche il presidente del Distretto, prof. Francesco Ferrini, e a cui sono invitati tutti i vivaisti di Pistoia e degli altri comuni del Distretto: Agliana, Montale, Quarrata e Serravalle Pistoiese.

Si tratta del primo incontro preparatorio in vista della definizione di un Progetto Integrato di Distretto (PID) con cui accedere ai contributi del PNRR al fine di potenziare e valorizzare i vivai del Distretto Rurale Vivaistico Ornamentale di Pistoia tramite investimenti in macchinari, tecnologie e impianti agrovoltaici e tramite una maggiore interconnessione con la montagna pistoiese per creare una sorta di comunità energetica del verde all’insegna di circolarità ed energie rinnovabili.

Programma:

- Luca Magazzini, presidente dell’Associazione Vivaisti Italiani: “Continuare a investire dopo l’esito positivo del Progetto Integrato di Distretto del 2019”

- Roberto Natali, titolare di A.S.I.A. - Associazione Sviluppo Imprese Agricole: “Le opportunità concrete di finanziamenti nell’ambito del PNRR”

- Prof. Francesco Ferrini, presidente del Distretto Rurale Vivaistico Ornamentale di Pistoia: “La sostenibilità urbana comincia in vivaio”

«A livello di Distretto Vivaistico e in piena sintonia con i produttori vivaisti - spiega il prof. Francesco Ferrini – sono in corso contatti con diversi produttori di tecnologie, volti a un’analisi preliminare delle soluzioni offerte e delle potenziali applicazioni nel nostro settore di tecnologie all’avanguardia per la piena sostenibilità delle produzioni vivaistiche. Compito del Distretto è quello di valutare i benefici attesi dalle tecnologie innovative e dalla loro potenziale applicazione in un settore di primaria importanza come quello vivaistico».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter