Economia
intervento regionale

Danni da grandinate del settembre 2021: come presentare le domande

Aprono le richieste per ottenere dei risarcimenti, da parte della Regione, per le grandinate di settembre 2021: per il nostro territorio soprattutto per la zona del Montalbano.

Danni da grandinate del settembre 2021: come presentare le domande
Economia Valdinievole, 19 Maggio 2022 ore 16:15

E’ in fase di pubblicazione il bando della sotto-misura 5.2 del Piano di Sviluppo Rurale finalizzata al sostegno a investimenti per il ripristino del potenziale produttivo danneggiato da calamità naturali, avversità atmosferiche ed eventi catastrofici.

Danni dalle grandinate del settembre 2021, come fare per presentare domanda

In particolare ci si riferisce all’evento delle grandinate straordinarie di settembre scorso che hanno colpito alcuni comuni nella provincia di Firenze (Barberino di Mugello, Borgo San Lorenzo, Calenzano, Cerreto Guidi, Dicomano, Figline e Incisa Valdarno, Firenzuola, Marradi, Palazzuolo sul Senio, Reggello, San Godenzo, Scarperia e San Piero, Vaglia, Vicchio, Vinci).

Il bando, con una dotazione di 2,7 milioni di euro, offre sostegno per i costi di ripristino o ricostruzione delle strutture aziendali danneggiate o distrutte, compreso l’acquisto di impianti, macchinari, attrezzature in sostituzione di quelli danneggiati o distrutti, ed il ripristino di miglioramenti fondiari danneggiati come ad esempio impianti frutticoli o olivicoli.

Il sostegno consentirà alle imprese agricole con sede ed attività nei comuni indicati, che hanno subito danni alle strutture ed infrastrutture aziendali, pari ad almeno il 30% del loro potenziale produttivo, di richiedere il contributo fino al 100% dei costi di ripristino.

Secondo il principio di solidarietà la percentuale di contribuzione potrà essere diminuita per riconoscere un indennizzo a tutte le aziende danneggiate la cui domanda risulti ammissibile e finanziabile, con minimale di 5.000 euro ed un massimale di 200.000 euro.

“Per le imprese che hanno subito il danno a causa della calamità improvvisa e del tutto eccezionale delle grandinate del settembre 2021 – ha detto la vicepresidente e assessora all’agroalimentare Stefania Saccardi - si tratta di un’opportunità utile a ripristinare il proprio potenziale produttivo”.

La domanda di aiuto deve essere presentata esclusivamente mediante procedura informatizzata impiegando la modulistica disponibile sulla piattaforma gestionale dell’anagrafe regionale delle aziende agricole gestita da ARTEA a decorrere dal 1 giugno 2022 ed entro le ore 13:00 del 15 luglio 2022

E’ possibile reperire il testo del bando sulla pagina web di Regione Toscana dedicata al Piano di Sviluppo rurale : https://www.regione.toscana.it/psr-2014-2020/bandi

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter