Economia
L'ALLARME

Confartigianato dice no al 1 giugno per la riapertura di acconciatori e estestisti

"Vogliamo sottolineare, aggiungono i due Presidenti, che le nostre categorie sono già organizzate a livello di Protocolli sulla sanificazione ed igiene in quanto già condivisi con le ASL e la Regione".

Confartigianato dice no al 1 giugno per la riapertura di acconciatori e estestisti
Economia Pistoia, 27 Aprile 2020 ore 15:51

"E’ inaccettabile e incomprensibile che due categorie come quelle di Acconciatori ed Estetica debbano stare fermi fino al 1 giugno prossimo". Così all’unisono parlano i due presidenti di Mestiere, Sonia Macarelli in rappresentanza dell’Estetica ed Hugo Morrone in rappresentanza degli Acconciatori.

"Inaccettabile e incomprensibile"

In questo periodo non abbiamo mai abbandonato le nostre categorie e abbiamo interloquito tramite i nostri canali regionali e nazionale affinchè fossero portate al Governo le nostre osservazioni in merito alla riapertura non prevista e prevedibile a breve ma certamente non così a lungo termine. "Vogliamo sottolineare, aggiungono i due Presidenti, che le nostre categorie sono già organizzate a livello di Protocolli sulla sanificazione ed igiene in quanto già condivisi con le ASL e la regione e che riportano in modo molto puntuale le modalità di preservazione della salute dei nostri clienti".

“Il Governo - affermano Macarelli e Morrone - avrebbe davvero dovuto aggiungere poco in merito a quanto già stabilito e seguito dalle nostre categorie e già il fatto che questo non sia stato preso in considerazione ci sconcerta ancora di più. Non dimentichiamo il dato sull’abusivismo che in questo momento sta diventando dilagante in quanto sul mercato si sono messi ad operare non solo coloro che non hanno una azienda ma anche titolari e dipendenti delle aziende del settore che sicuramente non danno un grande esempio e mortificano il lavoro di professionisti che stanno combattendo una grande guerra in modo più onesto e dignitoso!!".

Non molleremo, dichiarano alla fine Morrone e Macarelli, il nostro Sistema Confartigianato è qui a garantire un apporto e un supporto per tutte le aziende artigiane che ogni giorno ci danno fiducia e che mai come oggi hanno bisogno che la nostra voce si alzi forte e chiara. Insieme ce la faremo".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter