Per il territorio

Il Comune di Pescia spinge per gli empori di comunità in Valleriana: come presentare le domande

Il Comune di Pescia, con in testa il sindaco Oreste Giurlani, spinge per far partire gli empori di comunità in Valleriana: ci sono contributi importanti a disposizione.

Il Comune di Pescia spinge per gli empori di comunità in Valleriana: come presentare le domande
Valdinievole, 21 Ottobre 2020 ore 10:43

Arrivano ottime notizie per la Montagna Pesciatina. Ci sono ancora diversi giorni per presentare le domande per aiuti particolari agli agriturismi e alle fattorie didattiche colpite dalla crisi del covid 19, per la filiera del turismo, con la grande novità della possibilità di creare, con contributi addirittura a fondo perduto, degli empori di comunità.

Tutti i fondi a disposizione per la Montagna pesciatina

Per gli agriturismi che sono iscritti nel registro delle imprese aziende agricole, è previsto un aiuto che va da 2000 a 7000 euro secondo vari parametri, fra i quali ovviamente il reddito perso durante l’emergenza sanitaria e altri elementi oggettivi. Per questa misura la regione Toscana ha stanziato oltre 17milioni di euro.

Più o meno vale per gli appartenenti alla filiera del turismo che, invece, prevede 5 milioni di euro a disposizione e riguarda agenzie di viaggio, guide e accompagnatori turistici , taxi e noleggi vari, altre forme di trasporto. Anche per loro importi variabili a seconda di parametri oggettivi.

Una novità, accompagnata da uno stanziamento a fondo perduto di ben 5 milioni di euro, è quella degli empori di comunità, che consente la creazione di nuovi negozi polifunzionali a carattere imprenditoriale organizzati per la produzione o commercializzazione di taluni prodotti e l’erogazione di servizi considerati di interesse pubblico per la comunità, fissati con una delibera regionale del 15 settembre scorso.

I particolari sono presenti sul sito regionale di Sviluppo Toscana e sul sito stesso della regione Toscana.

“Invito tutti a informarsi bene, specialmente per gli empori, che potrebbero costituire una nuova generazione di occupati e un elemento assolutamente positivo per il presidio del territorio e l’erogazione di servizi anche amministrativi – conferma il sindaco di Pescia Oreste Giurlani – Noi abbiamo fatto molto qualche settimana fa riuscendo a fare inserire la Montagna Pesciatina nella perimetrazione delle misure europee di sostegno Leader, i cui frutti saranno sempre più visibili per tutti. Per i giovani potrebbe essere davvero una grandissima occasione per decollare nel mondo del lavoro con un servizio utilissimo al territorio”.

LEGGI ANCHE: La Diocesi di Pescia rimanda la chiusura del Giubileo al maggio 2021

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità