Economia
ECONOMIA

Cisl: "L'economia della nostra provincia è a rischio ripresa"

"Il sindacato – continua Alessandra Biagini - ha chiesto al governo un incontro per discutere gli interventi urgenti da mettere in campo per aiutare le famiglie in difficoltà , le marginalità e le moltissime imprese che sono oramai allo stremo".

Cisl: "L'economia della nostra provincia è a rischio ripresa"
Economia Pistoia, 15 Marzo 2022 ore 17:49

“ L’economia della nostra provincia pistoiese si stava appena riprendendo dopo due anni di pandemia - sottolinea Alessandra Biagini Segretaria Cisl Toscana Nord Pistoia -e adesso con l’invasione russa in Ucraina e con l’aumento a dismisura dei costi dell’energia la ripresa è a rischio , ancora una volta sono i più deboli a pagare il prezzo più alto, i pensionati , i precari ,le famiglie monoreddito".

L'intervento di Alessandra Biagini

"Il sindacato – continua Alessandra Biagini - ha chiesto al governo un incontro per discutere gli interventi urgenti da mettere in campo per aiutare le famiglie in difficoltà , le marginalità e le moltissime imprese che sono oramai allo stremo. Stiamo vivendo una situazione fuori da ogni controllo ,gli aumenti quasi giornalieri dei combustibili rendono impossibile il proseguo delle attività in alcune aziende del manifatturiero , più energivore , che sono sul territorio pistoiese e nel settore dei trasporti anche se il caro bollette sta investendo tutti gli ambiti e le conseguenze rischiano di pagarle purtroppo i lavoratori.

Lo stato deve supportare le imprese che non riescono a sostenere i costi – ribadisce Alessandra Biagini- specialmente quelle virtuose che applicano i contratti più rappresentativi e investono in sicurezza.
E’ necessario porre un tetto e calmierare il costo del gas ,bisogna rivedere le accise sui prodotti energetici ,mettere in campo una nuova strategia che incrementi la produzione domestica di gas e diversificare gli approvvigionamenti. Fondamentale è puntare al passaggio verso il green e ad un ulteriore sviluppo delle rinnovabili.

La Cisl chiede al governo di affrontare con urgenza il tema della politica dei redditi e dell’emergenza energetica attraverso il necessario confronto e dialogo con le parti sociali come è già successo negli ultimi due anni di pandemia.”

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter