Economia
AGGIORNAMENTO

Cinque pistoiesi in lizza per gli oscar delle giovani imprese toscane

Candidati nella categoria Sostenibilità e transizione ecologica i gemelli Alberto e Filippo Corsini delle Roncacce di Cutigliano la cui attività si focalizza sui vitelli da latte. Nella categoria impresa digitale si è candidata Silvia Agostini, con la sua azienda Ladre di piante di Pistoia dove produce piante che vende online.

Cinque pistoiesi in lizza per gli oscar delle giovani imprese toscane
Economia Pistoia, 08 Aprile 2022 ore 10:20

In pista 5 aziende pistoiesi dell’Oscar Green, il premio di Coldiretti Giovani impresa che dà risalto all’agricoltura che innova. Domani, a Palazzo Vecchio a Firenze, ci sarà la proclamazione dei ‘campioni’ regionali della Toscana nelle diverse categorie del concorso riservato alla giovani leve dell’agricoltura.

I candidati

Candidati nella categoria Sostenibilità e transizione ecologica i gemelli Alberto e Filippo Corsini delle Roncacce di Cutigliano la cui attività si focalizza sui vitelli da latte. Nella categoria impresa digitale si è candidata Silvia Agostini, con la sua azienda Ladre di piante di Pistoia dove produce piante che vende online. Nella categoria Campagna Amica c’è Federico Falzarano di Artemisia di Larciano, dove produce ortaggi e piante da orto biologici. Nella categoria Noi per il sociale c’è Fabio Bizzarri della Societa' agricola La Foresta del Teso, di San Marcello Piteglio che affianca alla produzione di frutti di bosco il Forest bathing, terapia antistress tra gli alberi del bosco.

Nella categoria Fare rete c’è Federico Campioni del Frantoio di Croci, capofila del progetto Evo 2.0 per la valorizzazione di tutta la filiera dell’extravergine toscano.

L’iniziativa, organizzata nell’ambito del progetto Agoragri, misura 1.2 del Piano di Sviluppo Rurale, oltre al racconto delle storie aziendali dei vincitori, si occuperà di vari temi di estrema attualità: dall’agroalimentare al tempo della crisi agli effetti della pandemia e della guerra sulle imprese agricole, dagli approvvigionamenti delle materie prime ed energetiche dall’estero alla necessità di diminuire rapidamente la nostra dipendenza passando per il nuovo scenario dell’imprenditoria giovanile in Toscana.

Appuntamento domani venerdì 8 aprile, dalle ore 15.00, presso il Salone degli Elementi di Palazzo Vecchio (Piazza della Signoria) a Firenze. Al focus che sarà aperto dai saluti del Presidente Coldiretti Firenze Prato, Roberto Nocentini, dall’assessore all’urbanistica, ambiente e turismo del Comune di Firenze, Cecilia Del Re e dal Presidente della Camera di Commercio di Firenze, Leonardo Bassilichi, parteciperanno in qualità di relatori: Michele Falce (Responsabile Area Produzione e Servizi Agricoli Novamont), Gianluca Lelli (CEO Consorzi Agrari d’Italia), Giuseppe Salvini (Segretario Generale Camera di Commercio di Firenze), Stefano Leporati (Segretario Nazionale Coldiretti Giovani Impresa), Francesca Lombardi (Delegata Regionale Giovani Impresa Coldiretti), Felice Adinolfi (Direttore Centro Studi Divulga), Eugenio Giani (Presidente Regione Toscana), Dario Nardella (Sindaco del Comune di Firenze e Presidente di Eurocities), Stefania Saccardi (vice presidente della giunta regionale della Toscana), Angelo Frascarelli (Presidente Ismea), Veronica Barbati (Delegata Nazionale Giovani Impresa Coldiretti) e Fabrizio Filippi (Presidente Coldiretti Toscana). Coordina i lavori Angelo Corsetti (Direttore Coldiretti Toscana).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter