Cessione del quinto: più facile per i pensionati

Cessione del quinto: più facile per i pensionati
Economia 25 Giugno 2021 ore 07:24

I prestiti con cessione del quinto dello stipendio sono concessi anche ai pensionati. Attraverso una convenzione con l’INPS le banche offrono a chi percepisce una pensione prestiti agevolati, sia per quanto riguarda le spese, sia per l’ottenimento degli stessi. Più facili, meno costosi e più rapidi da ottenere, oggi i prestiti con cessione del quinto della pensione si possono richiedere direttamente online.

A chi sono rivolti

Un prestito con cessione del quinto dello stipendio è un finanziamento offerto a chi ha un lavoro dipendente, con contratto a tempo determinato o indeterminato. Un pensionato è considerato alla stregua di un lavoratore dipendente con contratto a tempo indeterminato, in quanto percepisce mensilmente un emolumento di una certa consistenza, certo e senza possibilità di “licenziamento”. La cessione del quinto pensionati INPS o Inpdap è richiedibile sia dai pensionati che operavano in aziende pubbliche che private e le banche fanno da intermediarie per questo genere di finanziamento. L’INPS si configura infatti come garante e come pagatore delle rate; il pensionato infatti cede alla banca fino ad un massimo di un quinto della sua pensione mensile. L’INPS si occuperà quindi di saldare direttamente le rate alla banca creditrice.

Condizioni vantaggiose

Le motivazioni per cui i prestiti con cessione del quinto della pensione sono particolarmente interessanti sono varie. A partire dalla facilità con cui si ottiene questo genere di prestito, anche nel caso in cui il pensionato stia già pagando ogni mese un mutuo o qualche altra forma di finanziamento. Inoltre per legge è stabilito un tetto massimo al TAEG, tasso annuo effettivo globale, che sostanzialmente pone un freno alle spese applicabili al prestito. Le condizioni per quanto riguarda il tasso di interesse sono poi molto vantaggiose, anche perché stiamo parlando di un tasso fisso, che non varia nei 10 anni massimi di durata del periodo di ammortamento.

Come richiedere il prestito

Chi fosse interessato ad ottenere un prestito con cessione del quinto della pensione può richiederne la fattibilità direttamente online. Molte banche infatti offrono dei semplici moduli, tramite i quali si può richiedere questa forma di finanziamento, ottenendo subito tutti i dati e le informazioni necessarie. Chiaramente si dovranno indicare alla banca gli estremi della propria pensione, inviando anche una copia digitale dei propri documenti di identità. Per chi lo preferisse è anche possibile fissare un appuntamento presso una filiale della banca prescelta, in modo da avere un contatto diretto con il personale che si occupa dei prestiti, ottenendo anche risposte a dubbi e perplessità di qualsiasi genere.

Quanto si può richiedere

Ogni banca fissa un tetto massimo alla cifra ottenibile attraverso questo tipo di prestito. Si deve però anche considerare che il numero massimo di rate è di 120 e che la rata massima pagabile è pari al 20% della pensione netta mensile. Questo porta ogni richiedente ad avere un tetto prefissato, che non può essere superato. Oltre a questo è bene anche ricordare che la banca, nella maggior parte dei casi, richiederà al cliente di stipulare una polizza di assicurazione sulla vita.