Bando per sei insegnanti da stabilizzare nel Comune di Pistoia: come partecipare

C'è tempo per partecipare fino al 23 dicembre: bando di gara per sei insegnanti da stabilizzare nel Comune di Pistoia già con esperienze pregresse a tempo determinato.

Bando per sei insegnanti da stabilizzare nel Comune di Pistoia: come partecipare
Economia Pistoia, 16 Dicembre 2019 ore 15:16

C'è tempo fino al 23 dicembre per rispondere all'avviso per la stabilizzazione di sei insegnanti, categoria C, che hanno prestato servizio a tempo determinato alle dipendenze del Comune di Pistoia.

Bando del Comune per sei insegnanti da stabilizzare

Il bando è riservato al personale non dirigenziale che sia risultato in servizio a tempo determinato successivamente alla data del 28 agosto 2015; che sia stato reclutato con procedure concorsuali e che abbia maturato, al 31 dicembre 2017, il requisito di tre anni di lavoro (corrispondenti a 1095 giorni, anche non continuativi) negli ultimi otto.
A parità di condizioni, costituisce criterio prioritario essere stati in servizio nel Comune di Pistoia alla data del 22 giugno 2017, con contratto a tempo determinato in qualità di insegnante.
Esaminate le domande, sarà formata una graduatoria sulla base dei giorni di servizio maturati tra il 1 gennaio 2010 e il 31 dicembre 2017.

L'avviso e la modulistica possono sono scaricabili dal sito www.comune.pistoia.it, sezione 'concorsi' e all'albo pretorio.

Gli interessati alla selezione devono presentare la domanda in carta semplice, corredata dalla fotocopia del documento di identità, entro le ore 13 del 23 dicembre, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, oppure con consegna diretta al protocollo del Comune in piazza del Duomo 1, o per posta elettronica certificata all'indirizzo: comune.pistoia@postacert.toscana.it.

Per informazioni e chiarimenti, è possibile rivolgersi all'ufficio relazioni con il pubblico in piazza del Duomo, numero verde 800 012 146, oppure all'ufficio personale, sempre in piazza del Duomo, dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13, telefono 0573 371233, 371232.

LEGGI ANCHE: Chiusa la seconda tangenziale Montale-Montemurlo