Cultura
ponte buggianese

Sei storie al femminile protagoniste in "Le donne dell'acqua"

Sei storie al femminile protagoniste in "Le donne dell'acqua"
Cultura Valdinievole, 26 Marzo 2022 ore 11:07

Grande successo per l’evento al femminile dedicato alle esperienze di vita, studio e lavoro sui fiumi.

Sei storie al femminile protagoniste in "Le donne dell'acqua"

Grande successo per la giornata tutta al femminile “Le donne dell’acqua”, organizzata ieri alla Dogana del Capannone di Ponte Buggianese (PT) da ANBI Toscana, con la partecipazione dei sei Consorzi di Bonifica toscani, dell’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Settentrionale e della Regione Toscana, nell’ambito del Tavolo Nazionale Contratti di Fiume e del Contratto di fiume “Un patto per l’Arno”. L’evento, patrocinato dal Comune di Ponte Buggianese, è stato aperto dai saluti di Maurizio Ventavoli presidente del Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno e di Serena Stefani vicepresidente di Anbi Toscana, oltre che unica presidente donna di un Consorzio di Bonifica in Toscana. A seguire (in presenza e via web) l’onorevole Chiara Braga della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, Alessandra Nardini e Stefania Saccardi rispettivamente assessore alle Pari Opportunità e all’Agricoltura della Regione Toscana. A seguire, Massimo Bastiani coordinatore del Tavolo Nazionale dei Contratti di Fiume, Paola Rizzuto coordinatrice della campagna “Le donne dell’Acqua” del Tavolo Nazionale Contratti di Fiume, Anna Maria Martuccelli socio onorario di ANBI, Isa Maggi coordinatrice degli Stati generali delle donne e Anna Paris della Commissione Sviluppo Economico e Rurale.

Quindi il cuore dell’evento: le testimonianze delle sei donne scelte dai Consorzi di Bonifica per il loro legame con l’acqua e per il significato delle loro storie, in un incontro moderato dalla giornalista Lisa Ciardi. Hanno così preso la parola la giornalista Donatella Francesconi con “Comunicare l’emergenza”; la troticoltrice Fiorenza Mascalchi insieme a Marzia Guffanti della Regione Toscana; Iolanda Giamberini componente e responsabile organizzativa della squadra di donne operate al seno “Florence Dragon Lady – Lilt” che si allenano sull’Arno; Vittoria Tognozzi esperta in lavorazioni di erbe palustri, ma che ha portato anche una toccante testimonianza come sopravvissuta all’eccidio del Padule di Fucecchio; Paola Ortalda che porta avanti un’azienda biodinamica; Ariane Lotti che nella sua azienda agricola coltiva il riso in modo biologico.

Infine la tavola rotonda “Le donne nella gestione del territorio, ruoli e prospettive” con gli interventi di Elena Bertini (Coldiretti), Lorenza Albanese (Cia), Ariane Lotti (Confagricoltura), Isabella Bonamini (Dirigente Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Settentrionale). Infine le conclusioni, a cura di Maurizio Ventavoli.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter