Cultura
ambizione futura

Percorso sulla storia del mobile quarratino, al via il progetto del Comune

Il progetto del Comune di Quarrata per valorizzare la storia del "motore" economico della città: il settore del mobile.

Percorso sulla storia del mobile quarratino, al via il progetto del Comune
Cultura Piana, 28 Marzo 2022 ore 16:23

Il Comune di Quarrata presenterà entro l’anno il progetto di un percorso espositivo multimediale dedicato alla storia della produzione artigianale del mobile quarratino. Luogo scelto per il percorso: l’interno dell’ala nord est di Villa Medicea La Magia. Al progetto culturale collaborerà l’Associazione “Magnifico Ingegno Arci Quarrata” che ha formalmente reso disponibili per l’occasione quindici manufatti legati a questa tradizione economica della città.

Con "Magnifico Ingegno" un percorso del Comune per la storia del mobile di Quarrata

Attraverso la porzione multimediale del percorso espositivo, i visitatori potranno unire alla visione dei manufatti concessi dall’associazione, l’immersione nell’esperienza visiva di centinaia di scatti fotografici relativi alla produzione del mobile a Quarrata, dal 1960 alla fine del millennio scorso.

Questo patrimonio documentale fotografico sarà reso disponibile dall’amministrazione attraverso un importante progetto di catalogazione digitale che renderà fruibile a tutti il fondo fotografico Carnicelli, attualmente conservato presso la Biblioteca comunale “Giovanni Michelucci”.

“La valorizzazione delle origini economiche quarratine è un obiettivo che deve mantenersi costante nella nostra comunità. Quarrata ha saputo con intelligenza cambiare il suo approccio all’artigianato del mobile e conoscere le fasi di questa transizione può aiutare anche le giovani generazioni a coltivare la resilienza” così Marco Mazzanti, sindaco di Quarrata, a commento.

“Desidero ringraziare l’associazione “Magnifico Ingegno” e in particolare la sua presidente Rosita Testai per questa collaborazione – conclude Mazzanti -. Chi tiene alla nostra comunità persegue insieme, nell’unione, i fini più importanti. Come quello di ricordare a Quarrata le sue origini e farle conoscere, tramite questo percorso espositivo, a tutti i turisti, anche stranieri, che ne faranno esperienza a Villa La Magia, riconoscendo magari l’origine di qualche pezzo d’artigianato che arreda ancora il proprio salotto”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter