QUARRATA

In migliaia seguono le storie di “GhostRich”

Su Instagram la pagina del quarratino Riccardo Gori spopola, con un numero pazzesco di follower che aspettano ogni suo nuovo scatto che detta le tendenze.

In migliaia seguono le storie di “GhostRich”
Cultura Pistoia, 12 Dicembre 2020 ore 12:01

C’è un pistoiese che negli ultimi anni sta spopolando su Instagram: si tratta di Riccardo Gori, in arte ”GhostRich”, che ha raggiunto con il proprio profilo i 164 mila followers. Riccardo ha 22 anni e studia Fashion Design presso l’Accademia delle Belle Arti di Firenze, con il sogno, un giorno, di creare un proprio brand.
I suoi followers provengono da tutta Italia e non solo, ma in particolare dalle grandi città come Roma e Milano, oltre che da Pistoia. GhostRich crea molti contenuti, e dialoga spesso con i propri seguaci tramite le storie di instagram, ma ha creato il proprio successo tramite le foto: «Più che essere un influencer, il mio obiettivo è quello di trasmettere qualcosa – ha affermato Riccardo –  per prima cosa quello che sono io, poi, se le foto dovessero portare un’influenza positiva sulle persone tanto meglio».

Da un anno Riccardo è anche entrato a far parte dell’agenzia Hedmedia, una delle più importanti per i giovani, e da lì sono arrivate anche le prime collaborazioni importanti: ha infatti realizzato degli scatti per marchi importanti come Puma, Adidas, Bershka e Pull and Bear. Ma com’è nata l’idea di comunicare qualcosa attraverso le foto?
«È nata dalla voglia che avevo di rompere gli schemi della società – ha risposto – molte persone sono superficiali e non approfondiscono le cose e io ho tentato di dare un messaggio  che li potesse portare a riflettere, anche polemico e, appunto, di rottura con la società. Poi, la foto che mi ha portato ad Hedmedia è stata quella di critica verso Gucci e a tutto quel mondo dell’alta moda e del mainstream, nel quale molti giovani si riconoscono perdendo la propria identità. Il mio messaggio era appunto che ci si può far notare anche in altri modi».
Lo scorso 8 luglio inoltre Riccardo ha anche partecipato ad un programma su Rds, Rds Next, nel quale vengono intervistati youtuber, influencer e tiktoker emergenti, ed è andato in onda sulla radio e sul canale televisivo di Rds.

«Per questa occasione che mi è stata data devo ringraziare il mio manager Denny Lahome. È stata una vera soddisfazione, anche se non è l’apice perché non mi considero nemmeno all’inizio: il mio sogno è quello di creare un mio brand e una mia collezione, perciò sono ancora lontano».
Chiara fonte di ispirazione per GhostRich è la cultura dello streetwear, che seguiva fin da piccolo: «Sono cresciuto facendo skate, influenzato da questo tipo di abbigliamento e quindi da marche come Supreme. Il mio modello è sempre stato il ragazzo americano skater e lo è ancora oggi».

Quest’anno doveva essere quello della consacrazione grazie alle numerose collaborazioni che gli erano state proposte, saltate poi a causa della situazione sanitaria, ma Riccardo ha promesso che presto ci saranno grandi novità: «Prossimamente ci saranno delle grosse novità, con aziende e brand anche più importanti di quelle arrivate fino ad oggi, ma non voglio svelare niente, le vedrete a breve. Voglio cogliere l’occasione per ringraziare l’agenzia Hedmedia che ha creduto in me e soprattutto ringrazio tutti coloro che non ci hanno creduto e mi sono venuti contro, perché mi hanno stimolato a fare sempre meglio. Gli haters infatti mi insegnano di più di quelli che mi supportano e mi fanno venire voglia di farli ricredere».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità