Bella iniziativa

Grande festa a Montecatini Terme per l’arrivo dell’ “Autogiro d’Italia”

Ottimo successo di pubblico alle Terme Tettuccio di Montecatini per la quinta tappa dell'Autogiro d'Italia sponsorizzato da Confartigianato.

Grande festa a Montecatini Terme per l’arrivo dell’ “Autogiro d’Italia”
Valdinievole, 21 Settembre 2020 ore 10:06

Giornata di festa a Montecatini Terme, nella fattispecie nella location del Tettuccio, per l’arrivo della 5° tappa dell’Autogiro d’Italia Historical Challenges con il main sponsor Confartigianato a fare gli onori di casa.

L’Autogiro d’Italia a Montecatini Terme

Clima di festa a Montecatini per l’arrivo alle Terme il Tettuccio della quinta tappa del Autogiro d’Italia Historical Challenges. Emozionante vedere quaranta autovetture giungere nella città termale insieme alle 30 moto che hanno trasformato il tutto in una grande festa dei motori. Bellissime le auto presenti per un parterre capace di rappresentare epoche e stili.

La manifestazione non competitiva ha preso il via da Verona il 13 settembre scorso e si concluderà oggi al Castello Scaligero di Verona Villafranca dove si celebreranno le premiazioni. Main sponsor Confartigianato, la sua presenza nella manifestazione è volta a sottolineare il ruolo delle imprese artigiane dell’autoriparazione, creatività, cura
maniacale per i dettagli che consentono di operare in sicurezza non solo le autovetture moderne ma anche le auto d’epoca.

Nel Villaggio Ospitalità di Confartigianato le autovetture che hanno partecipato al giro e prodotti che gli artigiani hanno esposto sono state un polo di attrazione per i visitatori e gli appassionati di auto storiche.

Nell’occasione Alessandro Corrieri presidente di Confartigianato ha consegnato riconoscimenti a due eccellenze dell’artigianato pistoiese: Alfredo Lippi ideatore della Coppa della Collina e Mauro Mori, titolare della azienda Eredi Mori di Pavana storica impresa di Confartigianato Pistoia.

“L’arrivo a Montecatini è il più bello delle tappe che abbiamo fatto- sottolinea Giampiero Sacchi organizzatore della gara- sia per la location che per il numero delle auto presenti. Lo scorso anno avevamo motociclisti appartenenti a tutti e cinque i continenti, quest anno con la pandemia abbiamo pochi coraggiosi. L’Autogiro ha vissuto invece un numero importante di auto, anche a Montecatini nonostante le difficoltà del percorso sono arrivate quaranta auto ed è un grande successo”.

Siamo partner della manifestazione- spiega Alessandro Corrieri presidente Confartigianato Pistoia- per dimostrare le capacità di tutti gli autoriparatori e dei mestieri artigiani che mantengono questi gioielli in grado di viaggiare sicuri per le strade del nostro paese”.

In gara anche due pistoiesi, gli unici toscani, Fausto Banchelli e Lido Stefanelli.

“Un’esperienza unica – hanno detto i due piloti – un percorso bellissimo ma molto impegnativo, abbiamo partecipato ad altre manifestazioni ma questa è stata l’esperienza più bella”.

Uzzano, affluenza oltre il 50% alle 23 per le amministrative

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità