Per il Giorno della Memoria ci sarà la "Maratona di Lettura" ad Agliana

Appuntamento per sabato 25 gennaio al Cinema Teatro Moderno di Agliana con una iniziativa che ha sempre ottenuto una buona partecipazione di pubblico.

Per il Giorno della Memoria ci sarà la "Maratona di Lettura" ad Agliana
Cultura Piana, 20 Gennaio 2020 ore 13:49

Con una lettera il sindaco di Agliana, Luca Benesperi, invita tutti i cittadini di Agliana il prossimo 25 gennaio al Cinema Teatro Moderno per partecipare alla "Maratona di lettura" indetta dal Comune, come successo anche in passato, in occasione del "Giorno della Memoria".

Giorno della memoria: invito del Sindaco di Agliana a partecipare

Pubblichiamo la lettera che ha diffuso il sindaco di Agliana, Luca Benesperi, in vista della "maratona di lettura" che coincide col Giorno della memoria e che sarà proposta, come da tradizione, ad Agliana

Come già saprete, anche questa Amministrazione intende proseguire l’iniziativa della “maratona di lettura” di un testo attinente al tema Shoah, in occasione del Giorno della Memoria. Trattandosi di lunedì abbiamo deciso di anticipare le celebrazioni a sabato 25 per avere modo di coinvolgere le scuole e tutte le persone che di giorno lavorativo non avrebbero modo partecipare. Il contesto sarà, al solito, il foyer del Cinema Teatro Moderno.

Leggere un testo, raccontarsi una storia, perpetuare un racconto è già dalla tradizione antica un modo per tenere vivo quello che spesso la carta e l’inchiostro non riescono a fare. I libri, infatti, sono importanti ma ancora più importante è chi li legge e li tramanda. Ecco il significato profondo della lettura, una catena di donne e uomini di ogni età, estrazione sociale, provenienza che per tutto un giorno si fanno cantori di un passato che non può e non deve essere dimenticato. Nessuno muore per sempre fino a quando permane il ricordo, scriveva un poeta inglese.

Quest’anno ho scelto, direttamente come Sindaco, scelta apprezzata e sostenuta anche dall’ufficio e l’assessorato alla cultura, un testo bellissimo e struggente di Giorgio Bassani, scrittore e poeta ebreo morto 20 anni fa esatti, “Il giardino dei Finzi Contini”, reso ancora più celebre dalla trasposizione cinematografica firmata da Vittorio De Sica che gli valse l’Oscar nel 1972. Questa scelta va nella direzione di aprire uno spaccato sull’avvento e le conseguenze delle leggi razziali in Italia e come anche il nostro paese subì la follia nazi-fascista. Per questo, invito tutti a dedicare qualche minuto del proprio tempo per recarsi al Moderno sabato 25 per leggere alcune pagine del romanzo affinché la maratona non sia ristretta ai soliti addetti ai lavori ma coinvolga davvero tutti i cittadini. Anche leggere alcuni passi di un libro, gomito a gomito con chi magari non la pensa come noi, vuol dire riscoprirsi comunità in un modo in balia degli eventi dove invece certi valori dovrebbero essere patrimonio di tutti.

La lettura avverrà quindi sabato 25 gennaio presso il Foyer del Teatro Moderno, Piazza A. Magnani - dalle ore 10 ed inizierà con la partecipazione delle scuole. Le associazioni e le donne e gli uomini che lo desiderano potranno partecipare alla lettura dal pomeriggio.

E’ possibile prendere contatto con l’associazione Il Moderno tel. 0574 673887 - email: info@ilmoderno.it che prenderà nota degli orari di disponibilità.

LEGGI ANCHE: Offre 100 euro ai Carabinieri in mezzo ad una strada, arrestato irregolare 40enne