Cultura
l'appuntamento

Arriva nel weekend la settima edizione di "Senza Fili - Pinocchio Street Festival"

Il weekend di fine agosto segna il ritorno di "Senza Fili - Pinocchio Street Festival" a Collodi, un grande circo itinerante dedicato a musica, artisti di strada e spettacolo. Da non perdere!

Arriva nel weekend la settima edizione di "Senza Fili - Pinocchio Street Festival"
Cultura Valdinievole, 22 Agosto 2022 ore 17:15

Dal 26 al 28 Agosto 2022 Collodi ospiterà la settima edizione di SENZA FILI - Pinocchio Street Festival, un evento di teatro, musica, circo, atteso in tutta la Toscana. Una kermesse ad ingresso libero con ospiti internazionali che avrà  luogo nel magico scenario dell’antico borgo di Collodi Castello, così come al Parco di Pinocchio e al Giardino Storico
di Villa Garzoni in ciascuna delle 3 serate. Presenza di rilievo della 7° edizione il quartetto di Mimi Ucraini Dekru che alla guerra oppongono le loro “Anime Leggere”, questo il titolo dello spettacolo che porteranno in scena.

Nuova edizione per "Senza Fili" a Collodi con Pinocchio

"SENZA FILI" è uno dei Festival di Teatro, Musica, Circo più attesi dell’estate toscana. Realizza un’offerta artistica di grandissimo livello e a carattere internazionale, ma allo stesso tempo resta orgogliosamente popolare e leggibile da ogni tipo di pubblico. Le produzioni che il pubblico può apprezzare nelle serate del Pinocchio Street Festival rappresentano quanto di meglio il variegato universo dello spettacolo urbano possa offrire, spaziando dal circo alla musica jazz, dal teatro di strada all’Opera, dal mimo al teatro comico musicale.

Nonostante il difficile momento storico, tra una pandemia non ancora conclusa e una guerra alle porte dell’Europa che va avanti ormai da 6 mesi, l’edizione del 2022 sarà un’edizione piena di sorprese. Intanto il pubblico tornerà a vivere il Festival senza restrizioni e senza obbligo di prenotazione. Il programma di Collodi Castello verrà potenziato, si tornerà ad ospitare platee numerose e spettacoli interi al posto di repliche brevi.

Giardino e Parco continueranno ad ospitare gli eventi più importanti, ciascuno con due diversi spettacoli per sera. Tra gli eventi di maggior rilievo si annuncia il ritorno dei mimi ucraini Dekru, con lo spettacolo “Anime Leggere”, già ospiti di SENZA FILI nel 2017. La loro presenza, autorizzata dalle autorità di Kiev, è il segno che l’espressione  artistica e in particolare il Teatro può vincere le ragioni della guerra, superare le barriere nazionali, culturali e linguistiche per unire i popoli. Scritto e diretto dalla regista Liubov Cherepakhina, lo spettacolo dei Dekru accompagna lo spettatore in un viaggio senza parole tra poesia e satira sociale, con uno sguardo ironico e delicato sulle contraddizioni dell'uomo contemporaneo.

Continuatori dell'arte di Marcel Marceau, i Dekru sono stati premiati al Festival Mondiale del Circo di Mosca e al Festival di Clown e Mimi di Odessa. Grande attesa anche per lo spettacolo degli svizzeri Andreas Manz und Bernard  Stöckli, in arte Compagnia Due, che riconduce al teatro la comicità di tradizione clownesca in una pièce sorprendente ed esilarante. Altra chicca del programma 2022 per quanto riguarda il filone comico è la presenza del Quartetto Euphoria, composto da Marna Fumarola e Suvi Valjus (violini), Hildegard Kuen (viola) e Michela Munari (violoncello). Naturale conseguenza della presenza, nel 2021, della Banda Osiris (che al Quartetto Euphoria ha dato i natali), le quattro bravissime maestre d’archi spingono i limiti della comicità femminile ai confini della musica classica, oltre le prassi in modi inaspettati e assolutamente irresistibili.

Tra gli spettacoli di Circo Contemporaneo sicuramente da segnalare il bellissimo “Di Pezza” del Red One Duo,  formazione nata all’interno della Suola Romana di Circo che coniuga le arti della pista con una drammaturgia e una costruzione scenica del tutto teatrale. Lo spettacolo ha ricevuto a Milano il premio Emilio Vassalli nel 2021 e prende a prestito i personaggi di una delle più note favole di Andersen per disegnare il contesto magico di uno spettacolo sorprendente e indirizzato indifferentemente a grandi e piccini.

Sempre sul fronte dei linguaggi performativi, si inserisce – venerdì 26 e sabato 27 - la presenza della danzatrice e acrobata Martina Nova, che si esibirà in uno spettacolo visuale e sognante dal titolo “Luce”, nel quale la vedremo  volteggiare in area ed uscire da una gigantesca abatjour per illuminare la notte d’Estate del meraviglioso Giardino Garzoni. Per quanto riguarda la parte musicale, questa 7a edizione registra la presenza di un’ospite d’eccezione, Enrica Bacchia, cantante Jazz affermata sulla scena internazionale da almeno trent’anni, con collaborazioni ai più alti livelli (Dizzy Gillespie, Max Roach, Johnny Griffin, Randy Brecker) e partecipazioni in Festival e progetti formativi che l’hanno vista protagonista tra Pechino, New York e il Brasile. A SENZA FILI si esibirà al fianco del chitarrista Massimo Zemolin, virtuoso e innovatore, che accompagnerà la splendida voce dell’artista veneta alla Chitarra 7 corde.

Molto attesa anche l’esibizione dell’Ensemble Terzo Tempo, diretto da Massimo Barzotti al pianoforte, che permetterà al pubblico di viaggiare attraverso i secoli per ripercorrere l’evoluzione della musica “performata”, a partire dall’Opera per arrivare al moderno Musical.

Fin qui abbiamo descritto i principali eventi che saranno ospitati nei due spazi maggiori: il Giardino  Garzoni e il Parco di Pinocchio con la bellissima Piazza dei Mosaici realizzata da Venturino Venturi. Ma per una importante fetta di pubblico SENZA FILI si identifica con il borgo di Collodi Castello e con le sue “rughe” di pietra serena. In questo contesto, in ciascuna delle 3 serate, saranno presentati svariati spettacoli di teatro di strada, circo e teatro di figura, tra i quali vale la pena sottolineare “Il Ritorno di Irene”, teatro di oggetti di Alberto De Bastiani che denuncia l’abominio della guerra da un punto di vista nuovo e inatteso (quello delle case, della città), nonché “Trucioli”, la straordinaria pièce della compagnia Coppelia Theatre, che porta in scena la tecnica particolarissima delle marionette da polso, ideata dall’ingegnere sovietico Vladimir Zakharov.

La Villa Garzoni è l’anello di Congiunzione tra Collodi Centro e il Castello. La Fondazione Collodi ha recentemente reso accessibile il Chiostro della Villa, dal quale si può osservare la spettacolare facciata della “Palazzina Rossa”, la residenza estiva dei Garzoni in stile barocco. In questo ambiente straordinario SENZA FILI presenta un allestimento de LA SERVA PADRONA di Giovanbattista Pergolesi, nella quale sono coinvolti giovani ma bravissimi cantanti: Gonzalo Sepulveda di origine Cilena è studente del Conservatorio Cherubini di Firenze; Yao Sun, di origini
cinesi studia canto al Liceo Musicale Forteguerri di Pistoia; un pianista del calibro di Daniele Biagini, e l’attore Luigi Panìco nei panni del “Servo Muto”.

Gli spettacoli sono davvero tantissimi ed è necessario calarsi nella varietà delle proposte per decidere come articolare il proprio percorso di visita, tra Il Castello Incantato (Collodi Castello, raggiungibile con navette da Collodi Centro), Il Giardino delle Meraviglie (Giardino Garzoni), Mosaico Teatro (Piazza dei Mosaici, Parco di Pinocchio). Sulla guida al Festival che potrà essere reperita in loco, sul sito www.senza-fili.it, nonché sui social, il programma è spiegato in dettaglio e tutte le proposte artistiche sono corredate da descrizione, foto, video…

Prenotare non è più obbligatorio ma per Parco e Giardino potrebbe rivelarsi un’ottima scelta, poiché in queste locations i posti saranno soltanto 200: si potrà fare come sempre sul sito del Festival. Tutto molto semplice e alla portata di tutti!

SENZA FILI, Pinocchio Street Festival è un progetto dell’Associazione Terzo Tempo di Pescia, organizzato in collaborazione con la Fondazione Nazionale Carlo Collodi, l’Associazione Internazionale Open Street aisbl di Bruxelles, l’Associazione Il Teatro Che Cammina di Treviso, con il contributo determinante della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, con il contributo del MiC, il Patrocinio della Regione Toscana, il Sostegno del Comune di Pescia e della Banca di Pescia e Cascina.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter