Esposizione importante

Dal 12 settembre al 10 ottobre la mostra di Roberto Carradori ad “ArtistikaMente”

Il pistoiese Roberto Carradori, di professione medico a Montecatini ed anestesista sul circuito del Mugello, torna nella "sua" Pistoia ad "ArtistikaMente" dal 12 settembre fino ad ottobre inoltrato.

Dal 12 settembre al 10 ottobre la mostra di Roberto Carradori ad “ArtistikaMente”
Pistoia, 10 Settembre 2020 ore 11:58

Uno dei pittori contemporanei più conosciuti e apprezzati, Roberto Carradori, torna a esporre a Pistoia, la sua città natale. Da sabato 12 settembre, il giorno dell’inaugurazione, sino a sabato 10 ottobre, l’artista terrà una personale intitolata “ shots of life” nella galleria d’arte ArtistikaMente, in Largo San Biagio 53. Per un mese, quindi, i suoi concittadini appassionati di pittura e i visitatori della città di Giano potranno godere delle opere, oltre 40, di Carradori.

Nuova mostra di Roberto Carradori nella “sua” Pistoia

Reduce da una mostra collettiva ad Amsterdam, all’Istituto Italiano di Cultura per i Paesi Bassi, nel 2019 e da “Urban Street Scenes”, mostra personale allo Studio Bong di Firenze dello scorso febbraio, Carradori tornerà con le sue scene di vita quotidiana, con i suoi ritratti delle fasce più deboli della nostra società, dai clochard agli anziani tanto per citare alcuni dei temi dei suoi lavori.

Artista tra i più sensibili del panorama attuale, Carradori è medico anestesista al Santa Rita Hospital di Montecatini Terme. Da sempre appassionato di pittura e fotografia, ha lavorato tra l’altro all’Ospedale del Ceppo di Pistoia, 118, Elisoccorso. Anestesista rianimatore alle corse nel circuito del Mugello, centauro e amico del campionissimo Valentino Rossi, a cui ha donato un ritratto, è abituato a cogliere l’attimo del quotidiano fotografando e poi dipingendo l’emozione scaturita. Oli su tavola di spietato realismo, che fanno riflettere.

roberto carradori con valentino rossi

L’inaugurazione della personale è fissata alle 17.30 di sabato prossimo: la mostra, a ingresso gratuito, resterà aperta al pubblico dal lunedì al sabato, dalle 15 alle 19, sino a sabato 10 ottobre appunto. All’inaugurazione sarà presente l’artista e interverrà il critico d’arte Daniela Pronesti. Che ha avuto modo di scrivere “l’altro, il diverso, l’emarginato, l’escluso; il mondo fuori e intorno a noi, popolato di volti e storie che non vogliamo vedere, che non sappiamo ascoltare. Di questo raccontano le opere di Carradori: di una realtà fatta di persone troppe volte ai margini dell’attenzione collettiva… una pittura d’impegno sociale… un artista schierato dalla parte di chi non ha voce… taglio stretto e ravvicinato della scena; un uso simbolico della prospettiva per suggerire lo stato d’animo del soggetto anche attraverso la costruzione dello spazio; ampie e nette campiture di colore stese in modo da comporre un variopinto mosaico di figure, volti ed identità”.

Visita illustre a Pescia con l’arrivo del direttore degli Uffizi Eike Schmidt

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità