Villone Puccini, eccoci al restyling: in primavera via ai lavori per 200mila euro

Ufficializzati gli arredi e le forniture per mettere mano al restyling del Villone Puccini da parte del Comune di Pistoia: i lavori da aprile 2020.

Villone Puccini, eccoci al restyling: in primavera via ai lavori per 200mila euro
Pistoia, 20 Dicembre 2019 ore 14:58

Si avvicina la realizzazione della nuova area giochi e fitness al Villone Puccini. Nei giorni scorsi, infatti, è stata aggiudicata la fornitura degli arredi e della pavimentazione al raggruppamento di imprese Proludic di Castelnuovo Scrivia (Al) e Business Engineering Network di Milano.

Villone Puccini, in primavera parte il restyling

Il progetto, elaborato dai tecnici del Comune, prevede la riqualificazione delle aree giochi e fitness e la loro ricollocazione in aree diverse dalle attuali, grazie all’installazione di nuove attrezzature inclusive, corredate da pavimentazione antitrauma accessibile, in modo tale da realizzare spazi privi di barriere architettoniche. L’investimento è di circa 200.000 euro.

Rimosse le strutture e la pavimentazione esistente, a primavera si procederà alla realizzazione della nuova area giochi con attrezzature, arredi corredati e pavimentazione in gomma colata, che verranno posizionati nella zona collocata nell’estremità sud del parco, nello spazio a fianco del bar che, proprio per la presenza di tale attività, è già un luogo presidiato e di aggregazione.

«Con questo progetto si riqualifica e valorizza un’area a verde da sempre dedicata ai giovani e alla famiglie e da questi particolarmente apprezzata – evidenzia Alessio Bartolomei, assessore ai lavori pubblici –. Di questo nuovo allestimento crediamo possa beneficiare anche lo spazio pubblico dato in gestione, fornendo quindi uno stimolo ad adeguarlo alla rinnovata qualità dell’area. Certamente si tratta di una zona sottoposta a vincolo di tutela dei beni storico architettonici, che richiede e giustifica quindi una valorizzazione più attenta».

L’area destinata all’attività ludica ha accesso dal vialetto asfaltato che dal parcheggio della villa conduce al bar ed è distinto in quattro zone differenziate in relazione alla loro funzione d’uso, collegate tra loro da un percorso accessibile pavimentato in gomma colata. Le aree saranno distinte in area piccoli (0/6 anni), area altalene, area arrampicata (6/16 anni), area di gioco libero.

La progettazione della nuova area è stata guidata dalla volontà di accentuare, implementare e stimolare l’aspetto inclusivo dello spazio ludico, attraverso l’utilizzo di attrezzature che consentano lo svolgimento della stessa attività da parte di più bambini, permettendo la condivisione delle esperienze e delle attività. I bimbi potranno, quindi, sperimentare le proprie abilità attraverso un rapporto graduale con le difficoltà, utilizzando modalità differenti e non ripetitivi.

Considerato che il Parco Puccini è sottoposto a vincolo di tutela dei beni storico architettonici, il progetto prevede che i nuovi elementi debbano integrarsi più possibile, fino quasi a ‘scomparire’, nell’ambiente circostante. Saranno utilizzate, quindi, attrezzature in acciaio caratterizzate dalla presenza esclusiva di elementi “lineari” (tubi, cavi, corde), fatta eccezione per gli elementi di gioco (scivoli, amache, pannello di arrampicata e altri). Gli elementi “pieni” (i pannelli) saranno al massimo di due colorazioni, che si ripeteranno in tutte le attrezzature.

L’uso di pochi colori, uniformi per tutta il progetto, richiamerà gli elementi naturali (marrone, grigio/nero, giallo, arancio e verde, nelle loro varie tonalità). La pavimentazione antitrauma, invece, sarà realizzata in gomma colata, riciclata 100% EPDM; di un unico colore per i percorsi di collegamento, e tonalità naturali per le aree ludiche, che potranno essere decorate con disegni in gradazioni diverse.

L’area fitness, attualmente situata in una zona marginale esterna alla recinzione del parco storico e difficilmente accessibile, sarà posizionata in prossimità dell’ingresso pedonale al parco, vicino al viale centrale, nella zona attigua al parcheggio a servizio della villa, in un’area dunque più frequentata, sicura e funzionale rispetto a quella in cui si trova attualmente.

Per favorire inclusività e condivisione, anche la nuova area fitness è stata progettata in modo da essere utilizzata anche da persone con disabilità sensoriali, motorie e cognitive e, almeno in parte. Le dotazioni fitness previste dal progetto potranno essere utilizzate contemporaneamente da almeno due persone e consentiranno di eseguire esercizi di potenziamento dei muscoli della parte superiore del dorso, dei bicipiti, degli addominali, della muscolatura arti superiori, delle gambe, del tronco e delle anche. Lo spazio centrale e il percorso di accesso all’area, essendo pavimentati in gomma colata, potranno essere utilizzati per esercizi di stretching e corpo libero.

LEGGI ANCHE: Il servizio dei bus per Natale e Capodanno oltre a tutte le festività

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità