Scoperta una piantagione

Ventunenne arrestato per possesso e coltivazione di marijuana in Valleriana

Un ventunenne pesciatino è stato arrestato lo scorso 31 luglio perché, in un proprio terreno, custodiva e coltivava marijuana in Valleriana: il Gip ne ha successivamente disposto l'obbligo di dimora con permanenza notturna nel Comune di Pescia e l'obbligo di firma due volte al giorno.

Ventunenne arrestato per possesso e coltivazione di marijuana in Valleriana
Valdinievole, 04 Agosto 2020 ore 12:42

L’operazione condotta dal personale del Commissariato della Polizia di Stato di Montecatini Terme: nel terreno di proprietà del 21enne pesciatino trovata una vera e propria coltivazione di marijuana. Denunciato anche un suo conoscente.

Coltivazione di marijuana in Valleriana, ventunenne arrestato e poi obbligo di dimora e di firma

Lo scorso venerdì, 31 luglio, a Montecatini Terme la Polizia di Stato, a seguito di mirati servizi di contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, ha proceduto all’arresto in flagranza di reato per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti di I. T. pesciatino ventunenne.
In particolare personale del Commissariato di Montecatini Terme ha scoperto che l’arrestato aveva predisposto in un terreno di sua proprietà, situato in Valleriana, una vera e propria coltivazione di piante di marijuana di tipo botanico con numerose piante in avanzato stato di maturazione predisposte in una vera e propria serra a ciò adibita sia per il ritrovamento di strumenti utili alla coltivazione ma anche al confezionamento dello stupefacente.

Infatti lo stesso aveva realizzato una serra in luogo occultato all’interno di una boscaglia, dove le piante erano interrate e quotidianamente curate e di innaffiate in attesa della maturazione completa e della successiva raccolta essiccazione e vendita. Nel corso della perquisizione veniva infatti ritrovata tutta l’attrezzatura necessaria per l’essicazione ed il confezionamento della marijuana nonché un discreto quantitativo di sostanza già essiccata e pronta la cessione.

L’arrestato, su disposizione della Procura della Repubblica di Pistoia, veniva posto agli arresti domiciliari in attesa della relativa convalida avvenuta nella mattinata del 3 agosto con cui il GIP applicava al medesimo l’obbligo di dimora con permanenza notturna nel comune di Pescia nonché l’obbligo di firma presso l’Ufficio di Polizia di Pescia due volte al giorno.
Le indagini della Polizia di Stato hanno portato inoltre alla denuncia a piede libero di un altro giovane italiano nei confronti del quale sono emersi gravi indizi di colpevolezza circa il concorso nella coltivazione della marijuana con l’arrestato.

LEGGI ANCHE: Conclusi i lavori di miglioramento sismico al Comune di Marliana

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità