L'operazione

Va dagli amici a prendere il caffè e lo scrive sull’autocertificazione: denunciato 40enne pistoiese

Singolare intervento dei Carabinieri di Pistoia nella serata del 22 marzo: denunciato un 40enne per mancata osservanza del decreto governativo "anti-contagio". Era uscito di casa per andare da degli amici, a tarda serata, a prendere un caffè e l'ha scritto sull'autocertificazione.

Va dagli amici a prendere il caffè e lo scrive sull’autocertificazione: denunciato 40enne pistoiese
Pistoia, 23 Marzo 2020 ore 12:26

Singolare episodio avvenuto nella serata di domenica 22 marzo nella zona di Porta San Marco a Pistoia: denunciato, dai Carabinieri, un 40enne che ha infranto le normative del decreto governativo “anti-contagio”. Era uscito di casa per andare da degli amici a prendere il caffè.

Denunciato 40enne che va a prendere il caffè

Intervento davvero singolare quello avvenuto nella serata di domenica 22 marzo, intorno alle 23, da parte dei militari di una pattuglia del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri di Pistoia. La loro attenzione si è fermata su di una abitazione all’interno di un condominio nella zona di porta San Marco.

Già dalla strada, infatti, si sentivano voci, rumori e musica ad alto volume provenire dall’interno. Così i Carabinieri sono intervenuti ed hanno trovato, all’interno dell’appartamento fra l’altro anche molto piccolo, tre persone: una coppia ed un loro amico.

Chiesto il motivo della sua presenza, ha esibito ai Carabinieri l’autocertificazione per potersi muovere sul territorio come richiesto dalle direttive del decreto governativo per contenere il contagio da coronavirus inserendo la dicitura “stato di necessità per un caffè da degli amici”.

I tre, infatti, stavano giocando a carte e bevendo alcoolici. Immediata la denuncia per l’uomo, un 40enne, che abita a circa 700 metri di distanza dall’abitazione nella zona di piazza Duomo.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, 26 contagi in provincia di Pistoia domenica 22 marzo

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità