Tutto pronto per la stagione invernale, la Doganaccia si presenta a Skipass

Nella località, a 1600 metri di altezza sulla montagna pistoiese, si trovano 10 piste da sci di vari livelli di difficoltà per un totale di 15 chilometri, con 4 impianti di risalita: una funivia, due sciovie ed un tappeto, con una copertura di 70 metri di lunghezza.

Tutto pronto per la stagione invernale, la Doganaccia si presenta a Skipass
Montagna, 28 Ottobre 2019 ore 11:14

Si scaldano i motori in vista della stagione bianca e la Doganaccia si presenta a Skipass, la fiera dedicata al turismo e agli sport invernali, dal 31 ottobre al 3 novembre a Modena. Il comprensorio sarà alla kermesse all’interno dello stand della Regione Toscana.

La fiera dedicata agli sport invernali è dal 31 ottobre al 3 novembre

La Doganaccia porterà a Skipass il suo programma e la sua offerta di turismo invernale. Nella località, a 1600 metri di altezza sulla montagna pistoiese, si trovano 10 piste da sci di vari livelli di difficoltà per un totale di 15 chilometri, con 4 impianti di risalita: una funivia, due sciovie ed un tappeto, con una copertura di 70 metri di lunghezza. Pronti ad entrare in azione ci sono anche 40 cannoni per l’innevamento artificiale, per mantenere le piste sempre in condizioni ottimali. Tutti i sabati sera si può scendere in notturna su 6 chilometri di piste illuminate dalle ore 18 alle ore 21; ma si può provare l’emozione di sciare sotto le stelle anche durante la settimana su prenotazione, facendone richiesta come gruppi o sci club.

Lo sci è per tutti alla Doganaccia: a disposizione c’è un dualski, uno speciale “guscio” avvolgente che consente anche a chi ha diverse o ridotte abilità motorie, di provare la gioia di stare sulla neve. Il progetto è nato dalla collaborazione tra la Fondazione martacappelli onlus e la società Doganaccia2000, che mettono a disposizione il dualski per chiunque ne faccia richiesta, guidato da un maestro di sci. L’esperienza è totalmente gratuita, sia il noleggio, sia la guida del maestro.

Ma non c’è solo lo sci: per apprezzare la bellezza degli Appennini in inverno, tra boschi di abeti rossi e faggi, si può percorrere i sentieri con le ciaspole, fare orienteering sulla neve con mappe validate FISO e gli ampi spazi aperti in quota sono meta gettonata per gli appassionati di snow kite e punto ideale di partenza per il parapendio. Confermati anche i prezzi, che per la prossima stagione invernale restano rimasti invariati rispetto allo scorso anno.

Infine, tra una discesa e l’altra o dopo una giornata di attività sulla neve tra sci, ciaspole e orienteering, quale miglior coccola dei sapori toscani? Ai Rifugi la Bicocca e del Viandante si trovano menù con prodotti del territorio e gustose merende. Dalla scorsa estate è inoltre aperta la pizzeria La Grande Baita, aperta a pranzo e a cena. In programma ai rifugi, come da tradizione, il pranzo di Natale e il Cenone di San Silvestro. Per tutte le info 0573/629391 e 3335392487.

Leggi anche: Si fa male alle gambe in montagna: recuperato dai vigili del fuoco

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità