Misura restrittiva

Troppi assembramenti: il Comune costretto a togliere le panchine da piazza Garibaldi

Decisione del Comune di Pistoia di togliere le panchine da piazza Garibaldi per evitare assembramenti che andavano avanti anche in questi giorni e che potevano essere pericolosi per chi ci stava e per tutta la popolazione.

Troppi assembramenti: il Comune costretto a togliere le panchine da piazza Garibaldi
Pistoia, 04 Aprile 2020 ore 12:42

Numerose segnalazioni, già non in tempi di coronavirus, per la presenza di persone in quella zona e, nonostante i controlli di questi giorni, tutti tornavano immediatamente lì appena passate le forze dell’ordine: residenti esasperati e quindi è arrivata la misura di togliere le panchine da piazza Garibaldi.

Via le panchine dal giardino di piazza Garibaldi a Pistoia

A darne notizia, attraverso il proprio profilo Facebook, il capogruppo di “Pistoia Concreta” in consiglio comunale Iacopo Vespignani.

La soluzione si è resa necessaria a causa di continui assembramenti di persone che trascorrevano in quello spazio la propria giornata fra alcool e schiamazzi che avevano oramai esasperato tutti i residenti della zona. Numerose sono state, infatti, le segnalazioni soprattutto negli ultimi giorni della presenza di queste persone in barba al decreto “anti-contagio” ed anche quando le forze dell’ordine, Polizia Municipale piuttosto che Carabinieri o Polizia, passavano in zona in pochi si allontanavano o magari si trasferivano nelle vie adiacenti a Piazza Garibaldi.

Da qui la decisione, drastica, di togliere tutte le panchine presenti nel giardino dietro il monumento in modo da scongiurare ulteriormente gli assembramenti: vedremo nei prossimi giorni se sarà così oppure no.

LEGGI ANCHE: Il bilancio dei contagi in provincia di Pistoia al 3 aprile

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità