I provvedimenti

Tre persone denunciate a Pescia per mancata osservanza del decreto “anti-contagio”

Controlli serrati anche da parte della Polizia Municipale di Pescia che ha denunciato tre persone che non rispettavano, sul territorio, il decreto "anti-contagio".

Tre persone denunciate a Pescia per mancata osservanza del decreto “anti-contagio”
Valdinievole, 14 Marzo 2020 ore 12:50

Continuano i controlli della polizia municipale di Pescia per l’osservanza dei principi e delle regole imposti dal governo nazionale per limitare la diffusione del contagio da coronavirus.

Controlli della Polizia Municipale di Pescia, tre denunce per mancata osservanza del decreto “anti-contagio”

Nel corso di questa attività di monitoraggio continuo del territorio, gli agenti pesciatini hanno individuato, bloccato e deferito all’autorità giudiziaria prima due persone e poi una terza, nel centro di Pescia e nella zona della stazione ferroviaria.

Si tratta di tre stranieri, una coppia e un singolo. La coppia proveniva dall’Emilia Romagna e ha dichiarato agli agenti, dopo essere stata fermata in auto nei pressi del centro storico di Pescia, di voler andare a trovare un parente residente in città. L’altro individuo ha invece non ha dato nemmeno una spiegazione, quando è stato fermato nei pressi della stazione ferroviaria.

Tutti e tre sono stati denunciati per violazione delle norme governative, mentre la polizia municipale continua nella verifica sistematica degli spostamenti e delle autocertificazioni, che vengono archiviate telefonicamente e poi controllate successivamente, con la possibilità quindi di una denuncia posteriore, nel caso di inottemperanza alle norme.

“Tutta la macchina comunale sta facendo il suo massimo per questa emergenza sanitaria – dice il sindaco di Pescia Oreste Giurlani – In questo senso i controlli della polizia municipale sono molto importanti. La linea è quella del buonsenso, ma per chi vuole fare il furbo ci saranno sanzioni e denunce”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità