CRONACA

Tre metri di neve all'Abetone: impianti riaperti dal 18 gennaio 2021

Una situazione che inizia a farsi difficile per chi lavora e risiede in zona: decine gli interventi di vigili del fuoco e dei carabinieri che da venerdì sono impegnati nel gestire l'emergenza maltempo.

Tre metri di neve all'Abetone: impianti riaperti dal 18 gennaio 2021
Cronaca Montagna, 02 Gennaio 2021 ore 18:43

Una nevicata d'altri tempi, oltre due metri di neve caduti non in una stagione bensì in un solo fine settimana. Sta accadendo ad Abetone, dove la neve ha superato ufficialmente i due metri di accumulo nel pomeriggio di sabato. Sulle piste siamo oltre i tre metri.

Una situazione che inizia a farsi difficile per chi lavora e risiede in zona: decine gli interventi di vigili del fuoco e dei carabinieri che da venerdì sono impegnati nel gestire l'emergenza maltempo.

Le foto (Storai)

Il ministro della Salute, Roberto Speranza ha firmato l'ordinanza con cui si differisce la riapertura degli impianti sciistici al 18 gennaio 2021. Lo rende noto il ministero della Salute.

Nei giorni scorsi le regioni e le province autonome avevano chiesto, attraverso una lettera del presidente della conferenza Stefano Bonaccini, un rinvio della riapertura in vista di un allineamento delle linee guida al parere espresso dal Comitato tecnico-scientifico.

Problemi anche alla circolazione stradale, che risulta estremamente rallentata sopra i mille metri, dove non ha praticamente mai smesso di nevicare: più in basso, invece, rovesci di neve si alternano a rovesci di pioggia.
Grandi problemi anche per quanto riguarda l'energia elettrica, con migliaia di black-out registrati su tutta la montagna pistoiese a causa delle piante cadute sulle linee elettriche. E-Distribuzione è attualmente operativa per cercare di ripristinare tutti i guasti, ma le difficoltà permarranno fino a quanto le condizioni meteorologiche non miglioreranno.