Gli sviluppi

Tragico schianto di Pescia, il conducente che ha causato l’incidente arrestato per omicidio stradale

Le indagini dei Carabinieri di Pescia, in poche ore, hanno portato a definire il quadro del tragico incidente: il 34enne che era alla guida, ed anche lui ricoverato in ospedale in gravi condizioni, arrestato per omicidio stradale.

Tragico schianto di Pescia, il conducente che ha causato l’incidente arrestato per omicidio stradale
Valdinievole, 09 Novembre 2020 ore 15:40

A conclusione degli accertamenti svolti nella immediatezza, la stazione Carabinieri di Pescia ha tratto in arresto il conducente dell’Alfa 147 che ha causato l’incidente mortale sulla SP13 “Via Romana” del Comune di Pescia.

Arresto per il 34enne che ha causato l’incidente mortale: anche lui ricoverato con gravi ferite

L’uomo, un albanese di 34 anni residente a Pontedera, è stato tratto in arresto per omicidio stradale ed è ancora ricoverato presso l’ospedale di Pescia: dei due feriti uno è ricoverato a Pistoia mentre l’altro si trova adesso all’ospedale di Careggi ed è in condizioni particolarmente serie.

Ricordiamo che nell’incidente sono decedute due persone: una pesciatina di 56 anni che, a differenza di quanto sembrava in un primo momento, non era alla guida della sua auto ma sul lato passeggero, ed un cittadino albanese di 33 anni domiciliato a Pescia (al momento dell’incidente non aveva documenti con se).

I due conducenti delle due auto hanno riportato gravi ferite: oltre all’arrestato, si tratta di un altro 35enne e di un ultimo ferito, appunto, un ragazzo albanese di 27 anni.

Sul posto, per i soccorsi, erano tempestivamente intervenute le pubbliche assistenze di Uzzano, Chiesina Uzzanese, Borgo a Buggiano, Montecatini e Pescia unitamente alla Croce d’Oro di Ponte Buggianese.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità