L'iniziativa

Il Tettuccio coi colori del tricolore: per l’emergenza ed anche per il futuro in bilico

Da domenica scorsa le Terme Tettuccio di Montecatini sono colorate col verde, bianco e rosso del tricolore: un modo di sostegno in questo momento storico legato all'emergenza Coronavirus ma, anche, per tenere viva l'attenzione sulla vicenda della vendita delle terme.

Il Tettuccio coi colori del tricolore: per l’emergenza ed anche per il futuro in bilico
Valdinievole, 16 Marzo 2020 ore 17:18

Da domenica 15 marzo la facciata dello stabilimento Tettuccio delle Terme di Montecatini è illuminata con i colori della bandiera italiana per testimoniare la vicinanza e solidarietà dell’amministrazione comunale al Bel Paese, scosso dalla terribile calamità sanitaria del Coronavirus e dalle sue ripercussioni.

A Montecatini il tricolore alle Terme Tettuccio

Al tempo stesso per mostrare al mondo, anche attraverso la diffusione sui social, la bellezza dei nostri stabilimenti termali da visitare sia per le cure, che per rilassarsi, che semplicemente per ammirarli. Diviene un’occasione infine anche per sensibilizzare l’opinione pubblica e la Regione Toscana sulla delicata situazione che anche la società Terme di Montecatini sta passando da anni.

Si avvicina infatti la scadenza del 31 marzo posta dal socio Regione come data ultima dopo la quale intendono mettere in liquidazione la società.

La situazione di calamità e straordinarietà legata al momento – spiega il sindaco Luca Baroncini – giustificherebbe facilmente una modifica del Documento di programmazione economica-finanziaria 2020 della Regione Toscana, spostando la data limite per il piano e l’accordo di ristrutturazione dal 31 marzo almeno al 30 luglio, congelando la situazione viste le difficoltà che ci sono in questa fase a livello globale e di contesto, anche soltanto nel fare meeting e incontri ad esempio con il ceto creditorio. Non capisco perché la Regione non lo abbia già fatto. Serve la loro volontà. Non si dimentichino di Montecatini e delle Terme!

Intanto la foto del Tettuccio illuminato in notturna, pubblicata dal Sindaco sui social, è divenuta subito virale, riscontrando in poche ore oltre mille “like” e più di 300 condivisioni, facendo il giro d’Italia e continuano ad aumentare ogni minuto.

Ho voluto far vedere al mondo lo splendore e l’eleganza della nostra città – prosegue il Sindaco – e in particolare quello che è lo stabilimento termale più bello d’Italia. Poche settimane fa la Regione annunciò l’acquisto del Tettuccio per salvaguardare il suo valore culturale, architettonico e monumentale. Poi però non si è più sentito nulla e da Firenze arriva un silenzio assordante. Il Comune è disposto a fare la sua parte intervenendo concretamente sul rilancio della gestione caratteristica e re-investendo nell’azienda i quasi 2 milioni di euro di crediti che vanta, al fine di salvare e rilanciare le Terme di Montecatini. Ma da solo il Comune non può bastare per risolvere una situazione in crisi da anni e anni. Serve che anche l’altro socio si impegni. Se non ci sono i tempi, si sposti più avanti, visto il contesto, la scadenza per la messa in liquidazione della società.

Questo il post scritto su Facebook dal sindaco Luca Baroncini:

La tua maestosità non la chiuderà mai nessuno… Questo incubo finirà, perché nessuna notte è mai troppo lunga da impedire al sole di risorgere e quando ripartiremo saremo più belli e più grandi di prima! Da stasera la facciata dello stabilimento Tettuccio sarà illuminata col tricolore in segno di vicinanza e solidarietà da parte del Comune di Montecatini Terme a tutti gli italiani. Coraggio Italia! Coraggio Montecatini!

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità