Cronaca
NOVITA'

Tesi (Provincia): "Cinghiali a Montecatini in centro, il sindaco attivi il Numero Univoco d'intervento"

"Noi da tempo portiamo avanti una battaglia per l'eradicazione del cinghiale dalle aree non vocate, ma a questo deve aggiungersi anche daparte dei Sindaci una lotta ai campi incolti, con sanzioni adeguate"

Tesi (Provincia): "Cinghiali a Montecatini in centro, il sindaco attivi il Numero Univoco d'intervento"
Cronaca Valdinievole, 31 Marzo 2022 ore 11:39

In questi giorni si sono registrati diversi avvistamenti di ungulati nel territorio di Montecatini Terme e più precisamente nella zona vicina a
Viale Colombo. "A seguito della modifica normativa regionale, abbiamo proceduto ad informare il Sindaco che quando si tratta di centro abitato, lo stesso
deve attivare il NUI (Numero Univoco d'intervento) attraverso la richiesta all'Ufficio Caccia della Regione Toscana che nel caso di
Montecatini Terme è stato attivato il 17 marzo. Lo stesso è stato autorizzato dalla Regione Toscana - Ufficio Caccia in data 21 marzo e
dal giorno successivo sono iniziate le operazioni per la verifica, cattura e/o abbattimento degli ungulati".

Gli interventi

In data 24.03.2022 al fine di rendere partecipe il Comune delle operazioni in corso, abbiamo incontrato il Sindaco Luca Baroncini e il
Comandante della Polizia Municipale Domenico Gatto per spiegargli puntualmente gli interventi che sarebbero stati predisposti.

"Noi da tempo portiamo avanti una battaglia per l'eradicazione del cinghiale dalle aree non vocate, ma a questo deve aggiungersi anche da
parte dei Sindaci - dichiara il Consigliere Provinciale delegato Nicola Tesi - una lotta ai campi incolti, con sanzioni adeguate e casomai
andando a rivedere i rispettivi regolamenti di polizia rurale. Ringrazio inoltre la Polizia Provinciale a partire dal Comandante Franco
Monfardini, i suoi agenti e le Guardie Venatorie Volontarie per aver svolto in questi giorni, come anche in passato, gli interventi mirati
che hanno portato al momento all'abbatimento di un animale in data 28.03 e che proseguiranno nel corso delle prossime settimane".

L'anno 2021 ha visto l'abbattimento e la cattura di 287 capi in articolo 37 (interventi di controllo e contenimento), che unitamente a quelli di
selezione, ha portato ad una notevole riduzione di presenza degli stessi sopratutto nelle aree non vocate, in valdinievole ed in particolare nel
cratere palustre che nella piana pistoiese grazie in questo caso ai sistemi di cattura, permettendo così agli agricoltori di evitare di
ricorrere agli indennizzi previsti dell'ATC11 (Ambito Territoriale di Caccia) di Pistoia.

Consigliere Provinciale Polizia Provinciale

Nicola Tesi

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter