Sospetta contaminazione Escherichia coli nel formaggio: l’intervento del Ministero

Qualora lo si fosse acquistato il Ministero chiede di non consumare il prodotto e di riportarlo al punto vendita.

Sospetta contaminazione Escherichia coli nel formaggio: l’intervento del Ministero
19 Maggio 2019 ore 14:25

Il Ministero della salute ha disposto il richiamo di un tipo di formaggio prodotto in Francia e distribuito in Italia dalla PE.RA. Formaggi di Saliceto, in provincia di Cuneo, per sospetta contaminazione da Escherichia coli di tipo O26.

Formaggio francese Bisù ritirato per sospetta contaminazione Escherichia coli

Continua senza sosta l’attività di controllo e prevenzione del Ministero della salute sui prodotti alimentari che finiscono sulle tavole dei cittadini. L’ultimo ritiro in ordine di tempo disposto dal Ministero ha riguardato il formaggio francese Bisù, morbido a latte crudo. Il formaggio è prodotto in Francia da Fromagierie Alpine, ed è commercializzato in Italia da PE.RA. Formaggi di Saliceto, con sede nel cuneese. Il lotto di produzione per cui è stato disposto il ritiro dal commercio è quello identificato con la sigla 19066-19087-19102. L’unità di vendita ha un peso di 180 grammi, e dal Ministero richiedono di non consumare il prodotto, qualora li si fosse acquistato, e di riportarlo al punto vendita.