Cronaca
Il fatto

Sorpresi a rubare 5000 piante di pungitopo, arrestati due albanesi

I carabinieri hanno colto il flagranza di reato i malviventi

Sorpresi a rubare 5000 piante di pungitopo, arrestati due albanesi
Cronaca Valdinievole, 23 Novembre 2022 ore 22:33

I carabinieri della stazione di Larciano, al termine di una speditiva attività di indagine, hanno tratto in arresto due cittadini albanesi di anni 29 e 60 anni, per il reato di furto.

In particolare, i militari, allertati dalla segnalazione di un cittadino, avevano visto i malviventi a bordo di un furgone, mentre si introducevano all’interno di un bosco di proprietà di una azienda agricola di Castelmartini (Villa Banchieri) nel comune di Larciano (PT). Successivamente, dopo un pronto intervento, sono stati sorpresi mentre asportavano e caricavano sul veicolo, dopo averle tagliate, 5000 piante tutelate “Ruscus aculeatus” comunemente conosciute con il nome di “pungitopo selvatico”.

I due albanesi, una volta arrestati, sono stati condotti davanti al giudice del Tribunale di Pistoia che ha convalidato l’arresto. Sono stati rispettivamente condannati (il primo a un anno e sei mesi con pena sospesa, l’altro agli arresti domiciliari in attesa del processo).

Entrambi, già nell’ottobre 2021, erano stati denunciati per analoghi furti che con molta probabilità potrebbero alimentare un mercato clandestino di fiori molto ricercati e con un margine di profitto notevole.

L’opera di prevenzione portata a compimento dalla Stazione dei carabinieri di Larciano e dai militari della Compagnia Carabinieri di Montecatini rientra in una serie di servizi attuati per la prevenzione di furti che continuerà costantemente anche in prossimità delle festività natalizie.

Seguici sui nostri canali