Cronaca
l'episodio

Sorprese a rubare in via Croce a Pistoia: tre donne arrestate, una di loro è incinta

Arresto in flagranza di reato per tre cittadine rom ritenute autrici di un furto in un appartamento di via Benedetto Croce a Pistoia: fermate dai Carabinieri, al vaglio altri possibili episodi nella zona.

Sorprese a rubare in via Croce a Pistoia: tre donne arrestate, una di loro è incinta
Cronaca Pistoia, 30 Agosto 2022 ore 19:00

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Pistoia, hanno arrestato in flagranza di reato 3 giovani donne di etnia rom rispettivamente di anni 33, 29 e 19, pregiudicate, di cui una di loro anche in stato di gravidanza.

Tre arresti da parte dei Carabinieri di Pistoia

Le tre donne, nel corso di un mirato servizio di controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione e alla repressione dei reati predatori, sono state sorprese dai militari dell’Arma mentre, dopo aver messo a segno un furto all’interno di un appartamento di via Benedetto Croce a Pistoia, cercavano di guadagnarsi la fuga.

Il tentativo, però, aveva esito negativo, grazie al tempestivo intervento dei militari che, in pochissimo tempo dalla segnalazione al numero di emergenza fatta della proprietaria dell’appartamento, che aveva potuto assistere in diretta all’intrusione delle 3 donne nella sua abitazione attraverso il sistema di video-sorveglianza, raggiungevano il condominio di via Benedetto Croce, riuscendo a bloccare le 3 giovani allorquando queste, evidentemente accortesi dell’arrivo dei Carabinieri, stavano cercando di dileguarsi. Oltre alla refurtiva, i militari recuperavano contestualmente cacciaviti ed altri attrezzi utili allo scasso.

Le donne fermate, dopo i primi accertamenti, sono risultate gravate da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e, in particolare, per furti in abitazioni private. Una di esse, in stato di gravidanza, è risultata colpita da un provvedimento di carcerazione per cumulo di pene, per cui, al termine delle previste formalità, è stata tradotta presso il carcere di Sollicciano, dove dovrà scontare una pena di oltre 5 anni di reclusione.

Venerdì scorso, la misura pre-cautelare è stata convalidata dal GIP del Tribunale di Pistoia che ha contestualmente disposto la misura degli arresti domiciliari a carico delle arrestate.

Sono tutt’ora in corso le indagini da parte dei militari dell’Arma su analoghi fatti delittuosi che, nell’ultimo periodo, sono stati segnalati dagli abitanti della zona.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter