Solfiti non dichiarati in etichetta, richiamo per olive farcite della Coop

Occhi aperti al numero del lotto selezionato per la presenza di solfiti non messi fra gli ingredienti nelle confezioni di olive ripiene Coop.

Solfiti non dichiarati in etichetta, richiamo per olive farcite della Coop
21 Settembre 2019 ore 17:34

Attenzione per le persone che sono allergiche ai solfiti: il rischio, essendocene alcuni non dichiarati in etichetta, è di rimanere intossicati se si mangiato le olive farcite della Coop. Da qui il richiamo da parte del Ministero.

Ministero della Salute e il richiamo la Coop sulle olive

Il Ministero della Salute ha fatto partire un richiamo per le olive farcite Coop Italia con il lotto di produzione LJ197  e prodotto da Inpa Spa, a Vinci.

Il richiamo riguarda le confezioni che hanno data di scadenza luglio 2021 col formato da 280 grammi peso netto, 180 grammi peso sgocciolato.

L’invito che viene rivolto, da parte del Ministero della Salute, è quello – per chi allergico ai solfiti – di non consumare il prodotto.

LEGGI ANCHE: Allerta arancione per pioggia sulla Toscana per domenica 22 settembre

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità