Cronaca
Montecatini

Scritte no vax all’hub di Montecatini: l’indignazione della politica

Per il sindaco Luca Baroncini si tratta di atti vandalici incivili e vergognosi.

Scritte no vax all’hub di Montecatini: l’indignazione della politica
Cronaca Piana, 15 Gennaio 2022 ore 15:50

Scritte no vax all’hub di Montecatini: l’indignazione della politica

Lo sdegno della politica verso l’attacco del centro vaccinale inaugurato ieri a Montecatini. Il primo ad intervenire è stato il sindaco di Montecatini Luca Baroncini 

“Ancora una volta atti vandalici incivili e vergognosi da condannare duramente. Danneggiare un patrimonio pubblico o privato è un gesto da delinquenti e da scellerati. L’area è piena di telecamere, quindi spero sia possibile individuare i responsabili così che possano risponderne e pagare i danni.

Solidarietà a Snaitech, alla società della salute, ad asl a tutti i medici, infermieri e volontari che prestano invece un servizio encomiabile alla popolazione e che la mattina meriterebbero di trovarsi un mazzo di fiori e non scritte idiote.

Ci tengo solo a evidenziare che la stragrande maggioranza dei cittadini, e anche la stragrande maggioranza di coloro che non condividono le scelte del governo, sono persone per bene lontani anni luce da certe azioni. I responsabili invece debbono essere isolati e vergognarsi.”

Il commento del Pd

Il Partito Democratico condanna con fermezza e determinazione i fatti avvenuti al centro vaccinale della Valdinievole presso l’ippodromo  Sesana.  

“Tutte le forme di violenza - ha commentato Moreno Mencarelli, Segretario Pd - sono da censurare e non trovano giustificazioni. Imbrattare i muri di un’impianto sportivo prestato alla salvaguardia ed alla salute delle persone  con scritte che le misure anticovid sono come il nazismo sono palesemente fuorvianti e non meritano alcun degno di nota se non quello che questi irresponsabili siano identificati e puniti dalla giustizia. Anche coloro che fomentano tali posizioni antidemocratiche e squadriste sono degli irresponsabili verso la salute pubblica considerato che la scienza ha dimostrato quanto siano importanti e funzionali i vaccini per ridurre i rischi alla popolazione.

Il Partito Democratico chiede ed invita a tutte le forze politiche a prendere le dovute distanze e invia la più ampia solidarietà alla SnaiTech proprietaria dell’immobile, ai medici, agli infermieri ed al mondo del volontariato che con grande senso di appartenenza alla vita democratica presta il suo servizio, invita tutti i cittadini ad usufruire del servizio dedicato all’immunità”.

L’intervento del presidenre del consiglio regionale

“I continui attacchi alla campagna di vaccinazione contro il Covid e agli operatori sanitari sono vergognosi e inaccettabili”. Così il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo condanna il gesto vandalico che ha visto imbrattare con scritte no vax e contro il Governo e il green pass l’hub vaccinale all’ippodromo di Sesana di Montecatini inaugurato solo ieri. 

“Quello di Montecatini - continua il presidente - è purtroppo l'ultimo episodio, ma notizie di atti vandalici e minacce arrivano da tutta Italia. Di fronte a coloro che ancora si ostinano a ostacolare il lavoro di migliaia di operatori della sanità che tanto hanno dato in questi due anni per superare l'emergenza sanitaria deve arrivare una ferma e unanime condanna. A loro, agli operatori e alle istituzioni di Montecatini va oggi il sostegno, la vicinanza e la solidarietà mia e di tutto il Consiglio Regionale”. 

“Siamo e saremo - conclude il presidente - al vostro fianco e queste intimidazioni non mineranno il grande lavoro che svolgete al servizio delle nostre comunità. Auspico che le forze dell'ordine riescano a risalire agli autori del gesto”.