Momenti di paura

Scontro fra due auto lungo via Toscana al Nespolo: incrocio pericolosissimo

Incidente nel pomeriggio del 4 agosto in via Toscana all'altezza del Nespolo: due le vetture coinvolte, sul posto i soccorsi ed i Vigili del Fuoco per mettere in sicurezza.

Scontro fra due auto lungo via Toscana al Nespolo: incrocio pericolosissimo
Pistoia, 04 Agosto 2020 ore 16:05

Nel pomeriggio di martedì 4 agosto nuovo incidente stradale all’incrocio fra via Toscana e via degli Oleandri al Nespolo: coinvolte due autovetture andate distrutte nell’impatto. Sul posto Misericordia di Pistoia, Croce Verde di Chiazzano, Vigili del Fuoco, Carabinieri e Polizia Municipale.

Incidente fra via Toscana e via degli Oleandri al Nespolo

Intorno alle ore 14.30 di oggi, martedì 4 agosto, i vigili del fuoco del comando di Pistoia, nella fattispecie la squadra di prima partenza della centrale di via Russo, sono intervenuti per un incidente stradale in Località Nespolo lungo via Toscana all’altezza dell’incrocio con via degli Oleandri.

Arrivato sul posto il personale dei Vigili del Fuoco ha provveduto a mettere in sicurezza le vetture, di cui una alimentata a Gpl, mentre il personale sanitario del 118 intervenuto con 2 ambulanze (con la presenza della Misericordia di Pistoia e della Croce Verde di Chiazzano), provvedeva a portare le prime cure agli occupanti delle vetture. Sul posto anche Carabinieri e Polizia Municipale per i rilievi del caso.

Nonostante la violenza dell’impatto, come si può vedere dalla foto, nessuna delle persone coinvolte ha riportato seri danni.

L’incrocio in questione dove è avvenuto l’incidente è uno dei punti più complicati di accesso a via Toscana (per tutti semplicemente la “Nuova Pratese”) vista la velocità sostenuta con la quale si percorre quel tratto di strada e l’inserimento dalla strada laterale con possibilità di svolta sia a sinistra che a destra.

LEGGI ANCHE: Nessun nuovo caso di Coronavirus nemmeno il 4 agosto 2020

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità