Cronaca da casalguidi

Scomparso da un anno, nessuna novità per Ennio

Ponziani scomparve dalla sua abitazione domenica pomeriggio 10 novembre 2019 senza più farvi ritorno

Scomparso da un anno, nessuna novità per Ennio
Pistoia, 21 Novembre 2020 ore 09:32

A distanza di un anno dalla misteriosa scomparsa di Ennio Ponziani di 84 anni non si hanno assolutamente aggiornamenti sulle cause, le modalità, eventuali responsabilità e dove adesso possa trovarsi il cittadino di Casalguidi. Scomparso purtroppo era e scomparso, tragicamente, è rimasto. Sulla sua sorte di ritrovarlo vivo sembra essersi spenta ogni speranza. Ricordiamo che Ponziani scomparve dalla sua abitazione domenica pomeriggio 10 novembre 2019 senza più farvi ritorno. Un caso che diventò anche di rilevanza nazionale ma del quale si sono perse ogni traccia.
Il fatto che Ponziani soffrisse di forti difficoltà nel camminare per una seria ferita a un piede, dell’assenza di qualsiasi forma di effrazione alle porte di ingresso dell’abitazione, che al momento della scomparsa indossasse semplici abiti domestici, certamente non adatti per fare passeggiate nelle fredde sere di novembre, sembrò escludere sin da subito che si fosse allontanato spontaneamente dando luogo alle più inquietanti delle supposizioni.
La scomparsa coincise con la momentanea assenza dei due figli Alessio e Roberto da casa, dettaglio che lascia supporre una azione accuratamente pianificata di terzi. A tale proposito nacquero differenti ipotesi tra le quali quella di un’azione delittuosa derivante da trascorsi litigiosi avuti con cittadini di nazionalità estera che giustificherebbe un movente. Un’altra ipotesi, fu quella di un allontanamento spontaneo finito tragicamente nelle forre dense di cespugli e rovi che circondano la casa ma i notevoli mezzi di ricerca non giunsero a nessun risultato di ritrovamento del corpo. Quella che è sembrato raccogliere maggiori consensi non solo dalle autorità investigative ma anche nella cittadinanza è stata ed è tuttora quella che Ennio Ponziani fu costretto a abbandonare la sua abitazione.
Ad avvalorare questa congettura è opportuno sottolineare che lo scomparso lasciò in casa i suoi occhiali, indossava pantofole da casa e che le sue condizioni sanitarie erano critiche determinate da due costole rotte, una vertebra schiacciata e un’ulcera sotto a un piede. Per cui appare impossibile che Ennio Ponziani decidesse in tali condizioni di uscire per una passeggiata o quant’altro. Numerose furono le forze di ricerca attivate tra le quali automezzi specializzati dei Vigili del Fuoco, dei Carabinieri, della VAB, e delle associazioni di assistenza pubblica incluse le unità cinofile specializzate (che perdevano le tracce in prossimità del cancello secondario), reparti subacquei, droni e un elicottero senza raggiungere alcun risultato. Persino la nota trasmissione televisiva Chi l’ha vistodi RAI 3 si occupò del caso senza ottenere anch’essa risultati oggettivi: di Ennio Ponziani nessuna traccia.
Abbiamo incontrato di recente Alessio Ponziani, uno dei figli dello scomparso. Da lui non abbiamo potuto che raccogliere lo sgomento della perdita di qualsiasi speranza di ritrovare vivo il padre, la tristezza di vivere da solo (Alessio viveva insieme a suo padre), e lo sconforto di «non avere nemmeno una tomba sulla quale portare un fiore». Un dramma familiare e un caso misterioso che a distanza di un anno da allora non ha trovato una soluzione né pace in fondo al cuore dei familiari.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità