CRONACA

Scippano un’anziana e spacciano droga tra i giovani: arrestati dalla Polizia di Stato un 19enne e un 20enne di Pistoia

Individuati i due soggetti, è stata compiuta una perquisizione: in casa di uno di loro rinvenuta e posta sotto sequestro la collana in oro provento dello scippo.

Scippano un’anziana e spacciano droga tra i giovani: arrestati dalla Polizia di Stato un 19enne e un 20enne di Pistoia
Cronaca Valdinievole, 03 Settembre 2021 ore 13:13

Nella giornata del 1° settembre, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pistoia, operatori della Squadra Mobile della Questura di Pistoia hanno eseguito l’Ordinanza applicativa degli Arresti Domiciliari con braccialetto elettronico a carico di due giovani pistoiesi di 19 e 20 anni di età.

Vittima una donna di 77 anni

L’esecuzione della misura cautelare costituisce il frutto dell’attività investigativa che la Squadra Mobile ha avviato ed eseguito, con il coordinamento della Procura della Repubblica, a seguito dell’intervento compiuto dalle Volanti dell’UPGSP per patito scippo.
La vittima, una signora di 77 anni, avendo subito il furto con strappo della propria collana in oro ad opera di due giovani ragazzi, era stata dapprima approcciata dagli operatori di volante, nell’ambito di un intervento di soccorso e prossimità; l’attività di P.G. è stata poi curata dall’ufficio investigativo della Polizia di Stato, che ha subito riferito al P.M. competente iniziando a cercare e raccogliere elementi utili a identificare gli autori del reato.

Individuati i due soggetti, è stata compiuta perquisizione a carico degli stessi, all’esito della quale, presso la residenza di uno dei due giovani veniva rinvenuta e posta sotto sequestro la collana in oro provento dello scippo. A margine dell’attività investigativa emergevano inoltre elementi indicativi di una non episodica, perdurante attività di spaccio di cannabinoidi compiuta da entrambi gli indagati tra i giovani del capoluogo.
Raccolti gli elementi di prova e messi a disposizione del P.M., è stata chiesta ed ottenuta la segnalata misura cautelare per entrambi gli indagati, in relazione alle fattispecie di reato di furto con strappo in concorso e spaccio di stupefacenti in concorso.

I due destinatari del provvedimento sono stati quindi rintracciati dalla Squadra Mobile e collocati agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni. Il dispositivo elettronico consentirà di monitorare ogni eventuale, indebito allontanamento degli stessi dal luogo di sottoposizione alla segnalata misura cautelare.