Cronaca
CRONACA

Ricettazione di auto rubata, arrestati due cittadini di origine albanese

La polizia ha inseguito il veicolo in fuga. Questo, procedendo a folle velocità, oltrepassava un semaforo rosso, proseguiva la sua corsa sul raccordo autostradale fino all’intersezione tra la via bolognese e la SS64 Porrettana, quando andava ad impattare contro un’altra autovettura in sosta

Ricettazione di auto rubata, arrestati due cittadini di origine albanese
Cronaca Pistoia, 18 Gennaio 2022 ore 15:04

Nella decorsa serata la Polizia di Stato ha tratto in arresto due cittadini di origine albanese per i reati di resistenza e lesioni aggravate a P.U. e ricettazione di una macchina rubata. In particolare, durante l’espletamento dell’ordinaria attività di controllo del territorio, una pattuglia della Squadra Volante della Questura intimava l’ALT ad una autovettura Volswagen di colore grigio, la quale non arrestava la sua marcia. Subito venivano esperiti i primi accertamenti dalla locale sala operativa, dai quali si evinceva che la macchina, con targa straniera, risultava essere stata rubata pochi giorni prima a Firenze.

L'auto era stata rubata a Firenze

Pertanto gli agenti si mettevano immediatamente all’inseguimento del veicolo in fuga. Questo, procedendo a folle velocità, oltrepassava un semaforo rosso, proseguiva la sua corsa sul raccordo autostradale fino all’intersezione tra la via bolognese e la SS64 Porrettana, quando andava ad impattare contro un’altra autovettura in sosta. Impatto inevitabile data la forte velocità.

Subito gli agenti, coadiuvati da un’altra pattuglia nel frattempo allertata, uscivano dall’autovettura di servizio per bloccare i due uomini a bordo, ma con un gesto repentino il passeggero destro apriva la portiera e iniziava una fuga a piedi, scavalcando il cancello di un’abitazione privata.
Con non poche difficoltà veniva immediatamente raggiunto e bloccato da un agente e accompagnato presso gli Uffici della questura per procedere agli accertamenti di rito.

Allo stesso modo il conducente, dopo vari tentativi di fuga, veniva bloccato e assicurato anche tramite l’ausilio della seconda pattuglia intervenuta.
Mentre una pattuglia della Polizia Municipale procedeva al rilievo dell’incidente stradale che aveva coinvolto l’autovettura in sosta, i due fermati venivano condotti delle pattuglie presso gli uffici e tratti in arresto per i reati sopra descritti.

Della vicenda veniva data notizia al Pubblico Ministero di turno della locale Procura della Repubblica che disponeva il trattenimento nelle camere di sicurezza della Questura in attesa dell’udienza di convalida, al termine della quale i due uomini venivano associati presso la Casa Circondariale di Pistoia.

Seguici sui nostri canali