NOVITA'

Riapre senza prenotazione l’Ecocentro Alia di Pescia, alle Macchie di San Piero

In seguito all’aggiornamento del protocollo anticontagio Covid 19, in questi giorni sono state riviste le disposizioni di accesso agli Ecocentri di Alia per il conferimento di una serie di tipologie di rifiuti da parte dei privati.

Riapre senza prenotazione l’Ecocentro Alia di Pescia, alle Macchie di San Piero
Valdinievole, 30 Luglio 2020 ore 16:49

Da lunedì 3 agosto 2020 gli ecocentri saranno tutti nuovamente accessibili anche senza prenotazione, rispettando la fila di ingresso, muniti di mascherina di protezione, gilet ad alta visibilità e scarpe chiuse, osservando il distanziamento fisico previsto dalle normative vigenti per l’accesso nei luoghi pubblici. Alia ricorda che può accedere all’Ecocentro, che per il comune di Pescia si trova alle Macchie di San Piero, una sola persona per ogni nucleo familiare o utenza Tari.

Tutti accessibili da lunedì 3 agosto

La prenotazione (effettuata telefonicamente o attraverso app U-First) rimarrà attiva per garantire il privilegio di accesso diretto e preferenziale all’orario concordato, mentre gli utenti non prenotati dovranno rispettare il proprio turno e seguire le indicazioni fornite dagli addetti.

Gli Ecocentri di Alia Servizi Ambientali sono aree custodite dove conferire tutti i rifiuti di provenienza domestica, compresi i pericolosi e quelli che non trovano giusta collocazione con sistemi stradali o domiciliari. L’accesso è libero e gratuito per le utenze domestiche. Le utenze non domestiche possono accedere solo se dispongono delle autorizzazioni previste dalla normativa vigente (ad esempio: mezzo autorizzato, formulario rifiuti) e solo per i rifiuti assimilati. Il conferimento di alcune tipologie di rifiuto (ad esempio gli inerti) è soggetto a limitazioni quantitative, nel rispetto dei regolamenti comunali.

In caso di impossibilità al trasporto di rifiuti voluminosi è attivo il ritiro gratuito a domicilio prenotando il servizio Ritiro Ingombranti al call center di Alia. Per maggiori informazioni si può consultare l’apposita sezione sul portale www.aliaserviziambientali.it

A grandi linee ecco l’elenco dei materiali conferibili :

Ingombranti: mobili e arredi (tavoli, sedie, armadi, divani, reti da letto, materassi,
scaffalature, box doccia, biciclette) …

Metallo: pentole, posate, parti o componenti di altri oggetti, manufatti …
Legno: mensole, parti o componenti di altri oggetti, manufatti …
Carta e cartone
Plastica: giocattoli, arredi da giardino, annaffiatoi…
Piccoli elettrodomestici frullatori, phon, tostapane, forni, lavatrici,
aspirapolvere, cellulari, pc (hardware), tastiere, giocattoli, mp3, telecomandi, lampadari …

Grandi elettrodomestici frigoriferi, congelatori, monitor, tv, condizionatori, climatizzatori, pc …

Infissi:porte e finestre, comprese le lastre di vetro
Sfalci e potature di grandi dimensioni
Abiti usati
Pneumatici usati (di auto e moto)
Olio e grasso alimentare
Pile, accumulatori e batterie auto
Prodotti etichettati come pericolosi: pesticidi, fitofarmaci, vernici, collanti, mastici, diluenti, solventi …

Cartucce e toner
Neon e lampade a basso consumo
Farmaci scaduti
Olio e grasso minerale
Inerti: ceramica, terracotta, sanitari e resti da demolizioni

Per informazioni si può chiamare Alia ai seguenti numeri 800 888 333 da rete fissa, 199 105 105 da rete mobile, 0571 – 1969333 da rete fissa e mobile

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità