cronaca

Rave party non autorizzato al Fosso della Limentrella

Sono stati identificati più 60 partecipanti, quasi tutti poco più che maggiorenni e provenienti da svariate regioni del Nord e del centro Italia.

Rave party non autorizzato al Fosso della Limentrella
Cronaca Montagna, 06 Settembre 2021 ore 13:23

Rave party non autorizzato al Fosso della Limentrella

 

Nella tarda mattinata di domenica 6.09.2021, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di San Marcello Piteglio, unitamente a quelli delle Stazioni di Pracchia e Sambuca Pistoiese,  sono intervenuti, su segnalazione di una pattuglia della Stazione Carabinieri Forestali di Sambuca Pistoiese,  in loc. “Fosso della Limentrella”, all’interno di un area boschiva di proprietà demaniale sita al di sopra della frazione di Pracchia di Pistoia, in quanto vi si stava svolgendo un rave party non autorizzato.
A differenza delle altre volte, i partecipanti al rave, per evitare di essere subito scoperti, non avevano i veicoli sulle piazzole di sosta della SS 64 “Porrettana”, ma si erano addentrati all’interno del bosco per alcuni chilometri, fino a raggiungere uno spiazzo pianeggiante posto proprio a lato del torrente Limentrella.

I carabinieri sul posto

Una volta giunti sul posto, i militari hanno immediatamente provveduto a delimitare la zona, predisponendo dei posti di controlli su tutte le principali arterie che portavano a quella località, in modo da evitare che altre persone potessero aggiungersi alla festa non autorizzata.
Contestualmente, personale in abiti civili a bordo di auto con targhe di copertura, si è addentrato all’interno del bosco, al fine di verificare le condizioni di salute di tutti i partecipanti al rave party e prendendo contatti con gli organizzatori i quali, vistisi oramai scoperti, hanno deciso di interrompere immediatamente la musica, iniziando a smontare l’impianto audio e le varie tende che erano state indebitamente allestite, provvedendo altresì a ripulire completamente l’area dall’immondizia prodotta.
Durante le operazioni di sgombero dell’area, sono stati identificati più 60 partecipanti, quasi tutti poco più che maggiorenni e provenienti da svariate regioni del Nord e del centro Italia, i quali verranno denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Pistoia, per il reato di invasione di terreni di cui all’art 633 del codice penale.

Ritiro immediato delle patenti di guida

I militari dell’Aliquota Radiomobile e delle Stazioni, impegnati nel dispositivo di filtraggio predisposto sulle varie arterie stradali, al termine di una serie di specifici controlli andati avanti fino alle ore 20.00, hanno provveduto a segnalare alle rispettive Prefetture di residenza, quali assuntori di sostanze stupefacenti ex art 75 dpr 309/90, nr 5 partecipanti al rave party, perché trovati in possesso di sostanze stupefacenti del tipo cocaina e marijuana. Si è provveduto inoltre al ritiro immediato delle loro patenti di guida, visto che gli stessi, dopo una notte di bagordi, pretendevano di far rientro alle propri abitazioni alle guida del proprio mezzo.